Dal Ministero dei Trasporti a Uber: polemiche in Francia

Uber Gregoire Kopp

Da consigliere del Ministro dei Trasporti a manager di Uber. Questa è la storia di Gregoire Kopp, dimessosi dalla carica di consigliere per la comunicazione del Ministro francese dei Trasporti Alain Vidalies, per passare direttamente al "nemico". In Francia infatti continuano le polemiche verso Uber con UberPop che nonostante tutto continua ad espandere i propri servizi in nuove città come Strasburgo, Nantes e Marsiglia contro il volere dei taxisti, che si esibiscono in continui scioperi e proteste.

Nonostante questo Gregoire Kopp ha deciso di lasciare il proprio impiego statale per andare a lavorare da Uber. L'ex consigliere del Ministro dei Trasporti rivestirà il ruolo di responsabile della direzione della comunicazione di Uber per la Francia. Ciò ha subito fatto scandalo in Francia, con una commissione deontologica che ha già analizzato la situazione e valuterà se effettivamente possa esistere un conflitto di interessi.

Ciò ha però infastidito non poco il Governo francese che è attuamente impegnato nel tentativo di fermare UberPop, ritenuto, come anche in Italia, concorrenza sleale verso i taxisti. Attualmente la decisione sul futuro del servizio da parte della Corte Costituzionale francese è stata rimandata a settembre e UberPop continua ad operare a Parigi, Nizza, Lione, Bordeaux e Lille.


  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: