Marchionne conferma la “Ferrarina”: avrà motore V6

Le prestazioni saranno degne del brand, ma non sarà una Rossa a buon mercato!

ferrari_conf03_76226_immagine_ts673_400

Ipse dixit – Nel corso di una recente intervista ad un noto magazine automobilistico, Sergio Marchionne, Presidente della Ferrari, ha confermato apertamente che la gamma del Cavallino si arricchirà presto di un nuovo modello con motore V6 biturbo in grado di competere con le versioni più prestazionali della Porsche 911, quelle da oltre 500 Cv di potenza. La vettura dovrebbe raccogliere l’eredità della Dino, il cui ritorno “non è una questione di se, ma di quando”. E quel "quando" sembra suonare tanto come "entro i prossimi 4 anni".

Ma attenzione, come vi avevamo precedentemente anticipato, la nuova Ferrarina non sarà costruita con la medesima filosofia della sua illustre progenitrice: quindi niente “Rossa a buon mercato”. In altre parole Ferrari non è interessate ad incrementare troppo i volumi di vendita, né alla creazione di un sub-brand, come fu per la Dino primigenia. Come ormai da tradizione, il target ultimo della Scuderia rimane quello di offrire un numero di auto inferiore alla domanda. Il costruttore italiano potrebbe comunque alzare l’asticella della produzione annuale dalle 7000 alle 10.000 unità, come recentemente ventilato dallo stesso Marchionne.

La nuova Ferrari V6 avrà probabilmente una configurazione meccanica con motore centrale e si configurerà come un’alternativa più sportiva alla granturismo California T. I due modelli in questione potrebbero avere lo stesso “price tag”. La nuova Ferrari V6 sarà inoltre fondamentale per ridurre le emissioni medie di CO2 della gamma di Maranello, specie dopo lo scorporo del Cavallino da FCA (le emissioni dei modelli del gruppo italo-americano non possono essere calcolate insieme a quelle delle auto Ferrari, ormai considerata un costruttore indipendente). Fermo restando che, nonostante l'annunciata efficienza nei consumi, stiamo pur sempre parlando di una vettura ad altissime prestazioni, che sarà potenzialmente in grado di toccare i 320 km/h di velocità massima e divorare lo 0-100 km/h in 3.5 secondi.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: