Quantum GP700: il quattro cilindri 2.7 eroga 710 CV

La Koenigsegg One:1 non è l'unica automobile a vantare un coefficiente peso/potenza di 1. Ci riesce anche l'australiana Quantum GP700, pesante 700 e potente 700 hp (710 CV).

L’Ariel Atom V8 può essere considerata una delle automobili più estreme e radicali oggi in commercio, talmente cattiva da impiegare appena 2,5 secondi per raggiungere i 100 all’ora con partenza da fermo. Una vettura di questo tipo ha poche avversarie ed una ben radicata nicchia di fedelissimi. Qualcuno però ha il coraggio di sfidarla con le sue stesse armi: potenza e massime prestazioni.

Tale vettura si chiama Quantum GP700 ed arriva dall’Australia, dove è stata presentata negli scorsi giorni. Prevede un motore quattro cilindri da 2,7 litri, biturbo, spremuto come un limone e capace di una potenza specifica impressionante: sviluppa 710 CV e 653 Nm. Il rapporto peso/potenza si attesta ad 1 – il 2.7 sviluppa in realtà 700 hp –, valore pareggiato solo da un altro bolide oggi in commercio: la Koenigsegg One:1.

Lo 0-100 km/h viene portato a compimento in 2,3 secondi. La GP700 pesa sette quintali, utilizza una trasmissione sequenziale a sei rapporti e monta un pacchetto aerodinamico ai limiti dell’estremo: l’azienda dichiara un’accelerazione laterale massima di 1,9G ed un carico verticale massimo di 1G. Il prezzo dev’essere ancora ufficializzato, ma autoblog.com parla di una cifra non troppo lontana dai 700.000 dollari (640.000 euro).

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: