RC auto: l'attestato di rischio arriva via Whatsapp

Non si tratta di un esperimento, ma di una procedura già messa in pratica da alcune compagnie assicurative. L'attestato di rischio arriverà via mail, social network oppure messaggio istanteneo.

Dal 18 ottobre non sarà più necessario esporre il tagliando dell'assicurazione

Da giugno potremmo ricevere in forma digitale l’attestato di rischio della nostra assicurazione, anche attraverso un messaggio su Facebook, Twitter o Whatsapp. Questa novità si inserisce nel solco delle modifiche introdotte al fine di ridurre il pericolo di eventuali contraffazioni o truffe, obiettivo del decreto sulle Liberalizzazioni: dal prossimo 18 ottobre non sarà più necessario esibire il tagliandino sul parabrezza, ma l’attività di controllo sarà effettuata da apparecchi digitali.

Ciascuna compagnia assicurativa dovrà rendere sempre disponibile il documento. Questo si troverà sul sito ufficiale e verrà inviato all’assicurato in forma cartacea oppure digitale, per mezzo di una email, di applicazioni per smartphone o tramite social network. Tale procedura è già collaudata. Dario Focarell, numero uno dell’Associazione nazionale delle imprese assicuratrici, spiega che “quella dei social network è una modalità già utilizzata per altri fini da alcune assicurazioni e non escludo che potranno essere usati anche per l'invio degli attestati di rischio”.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail