Taxista a Roma aggredisce automobilista

Il taxista è stato identificato ed ha già confessato. Non è nuovo ad episodi di violenza: era già stato arrestato dopo l’aggressione ad un ex collega.

Un taxista ha picchiato e mandato in terapia intensiva il conducente di una automobile, reo di aver parcheggiato la sua vettura nella fila di piazza Barberini (Roma) riservata ai taxi. L’episodio risale alle 13 di ieri. E’ raccontato su Il Messaggero ed ha per sfortunato protagonista A. C., di 64 anni, che doveva recarsi in farmacia per acquistare le medicine al figlio disabile.

L’uomo chiede ai taxisti la cortesia di lasciare la vettura per qualche minuto nella corsia a loro riservata. Tutti sono favorevoli, ad eccezione dell’aggressore: quest’ultimo scende dalla propria vettura ed inveisce contro l’uomo, strattonandolo con forza. La vittima cade per terra e si procura lesioni gravi: ha una gamba rotta e la mascella fratturata.

Viene trasportato d’urgenza all’ospedale San Giovanni, ma nel pomeriggio le condizioni di salute si aggravano e l’uomo viene ricoverato in terapia intensiva, dopo aver sofferto una crisi cardiocircolatoria. Il taxista è stato identificato poche ore dopo ed ha confessato. E’ emerso in seguito – come scrive ancora Il Messaggero – che già in passato aveva aggredito un collega, venendo così licenziato dalla cooperativa per cui lavorava.

Foto | Flickr

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Brevi

Link a notizie brevi sul mondo dell'auto

Tutto su Brevi →