Negli USA aumentano le miglia percorse

miles_driven_in_us_2014

Nel 2014 gli automobilisti d’oltreoceano sono tornati a percorrere almeno tre triliardi di miglia, dato registrato per l’ultima volta sette anni fa ed in aumento rispetto alle ultime rilevazioni. Il numero è destinato comunque ad aumentare, se è vero che al termine del 2015 gli statunitensi potrebbero raggiungere le 3.03 triliardi di miglia e stabilire di conseguenza il record assoluto.

I numeri vengono citati da Bloomberg e riflettono il cambiamento economico che gli Stati Uniti hanno saputo avviare, non solo in virtù del calo dei carburanti ma anche per l’improvvisa cresciuta nel numero di assunzioni: a fine del 2014 erano stati creati 3.1 milioni di posti di lavoro. Allo stesso tempo è significato notare l’incidenza del prezzo dei carburanti sul bilancio economico delle famiglie.

L’Energy Information Administration stima che il consumo di benzina aumenterà nel 2015 dello 0,9% e raggiungerà i 9 milioni di barili al giorno, ma allo stesso tempo le famiglie pagheranno 710 dollari in meno per rifornire le auto: da gennaio a dicembre è previsto un totale di 1.802 dollari a nucleo. A fine ottobre il prezzo di un gallone di benzina è tornato inferiore a tre dollari per la prima volta in quattro anni, quando oggi si attesta a circa 2.24 dollari.

  • shares
  • Mail