Da gennaio 2007 multe più salate

Segnali divietoDall'inizio dell'anno, come segnalato anche dai "cugini a due ruote" di Motoblog.it, sono aumentati in Italia gli importi delle multe, in base ad un decreto del ministro della Giustizia, d'intesa con i ministri dell'Economia e dei Trasporti, mirato ad adeguare le sanzioni "in misura pari all'intera variazione dell'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati nel biennio 1 dicembre 2004-1 dicembre 2006", che a quanto pare è stata del 3,6%.

Nella sostanza, sono aumentati gli importi minimi e massimi di alcune sanzioni. Per quel che riguarda le tariffe "base", costerà di più passare con il semaforo rosso (140 euro), posteggiare in divieto di sosta (36), superare i limiti fino a 40 km/h (148) e oltre i 40 km/h (370), guidare senza cintura (70), non indossare il casco in moto, usare il telefonino senza vivavoce.

Aumenti ancora più corposi per il "massimo edittale", ossia gli importi massimi esigibili per infrazione: ad esempio, 148 euro per il divieto di sosta, e ben 1.485 euro (52 euro di aumento) per l'eccesso di velocità oltre i 40 km/h.

Su Repubblica.it viene citato il parere critico dell'Asaps, associazione amici polizia stradale, che sottolinea come gli aumenti siano applicati soprattutto alle sanzioni amministrative, non ai reati come la guida in stato di ebbrezza e per sostanze stupefacenti, omissione di soccorso, gare di velocità.

  • shares
  • Mail
150 commenti Aggiorna
Ordina: