Il database di auto e moto rubate

Repubblica.it: il database di auto e moto rubate

Sul sito Internet del quotidiano La Repubblica è stato inaugurato un nuovo servizio gratuito, sviluppato in collaborazione con il Ministero dell'Interno. Si tratta della possibilità di accedere alla banca dati delle forze dell'ordine alla ricerca di un numero di targa o di telaio di un veicolo rubato (scooter, maxi scooter, moto, auto, camper, camion... tutto quanto si muova su ruote!). L'utilità di questo genere di iniziativa è plurima: un veicolo rubato può essere utlizzato per crimini ben più gravi, un automobilista in procinto di acquistare un veicolo potrebbe avere la "fortuna" di scoprire che il numero di targa o di telaio si riferiscono a un veicolo rubato (ma il malfattore dovrebbe essere più imbecille di una gallina...).

Nel database sono catalogati i veicoli "rubati", ovvero "sottratti al legittimo proprietario mediante furto". Mancano quelli che sono stati fatti oggetto di appropriazione indebita.

Funzionamento: inserendo in appositi campi i dati della targa o del telaio del veicolo (soli caratteri alfanumerici; non devono essere inseriti caratteri speciali quali asterisco, cancelletto, parentesi, trattini, caratteri accentati ecc; si possono digitare, invece, gli eventuali zeri iniziali se questi compaiono anche nel libretto del veicolo e se sono riportati sulla denuncia resa alle autorità).

Il servizio è totalmente gratuito e senza limitazioni d'utilizzo.

Via | Repubblica.it

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: