Lamborghini Aventador: il MY 2013 con disattivazione programmata dei cilindri?


La Lamborghini Aventador MY 2013 potrebbe essere dotata della tecnologia di disattivazione programmata dei cilindri: in determinate condizioni di guida, similmente al sistema “cylinder on-demand” di casa Audi, il dispositivo permetterebbe alla supercar di Sant’Agata Bolognese di viaggiare con la metà dei cilindri a sua disposizione, a tutto vantaggio di consumi ed emissioni; a tale scopo dovrebbe essere anche adottato lo Start&Stop di serie.

Dai documenti in mano ad una famosa testata svedese, si evince che il propulsore impiegherebbe appena 180 millisecondi per passare dal funzionamento a 6 cilindri a quello a 12. Gli attuatori per lo shut-off/on dei cilindri, saranno alimentati dalla corrente elettrica proveniente da un condensatore e non da una batteria: ciò permetterebbe di risparmiare circa 3 kg di peso.

I consumi della Aventador MY 2013 dovrebbero quindi passare dagli attuali 17.2 L/100 km a 16.0 L/100 km, con emissioni che scenderanno da 398 a 370 grammi di CO2 per km. Gli interventi all’autotelaio dovrebbero essere invece rivolti al comparto sospensivo: molle più rigide ed ammortizzatori ritarati dovrebbero assicurare un’esperienza di guida più piacevole. Interventi anche al pannello della strumentazione che potrebbe essere rivisitato nelle grafiche (e dotarsi di un tachimetro con cifre più leggibili), mentre per i più sportivi verranno commercializzate nuove parti opzionali in CFRP. Debutto previsto per il Salone di Parigi 2012.




  • shares
  • Mail
44 commenti Aggiorna
Ordina: