Infiniti: tre soluzioni per il nuovo modello di punta

Infiniti Emerg-e

Il responsabile dello stile per il marchio Infiniti ha rivelato alcuni nuovi dettagli sul futuro modello alto di gamma, che potrebbe mantenere le fattezze della Emerg-E. Shiro Nakamura, intervistato da Inside Line, ha espresso le residue incertezze nel definire il segmento d’appartenenza di una vettura che dovrà posizionarsi quale ammiraglia del marchio: la coupè ad altissime prestazioni rappresenta oggi la soluzione più accreditata e percorribile, ma non vengono escluse l’ipotesi di un SUV o di una berlina dalla taglia generosa. Nel caso venisse approvata, la Emerg-E potrebbe trovar casa in Gran Bretagna.

Nakamura ha poi speso qualche battuta per commentare le vetture di prossima introduzione. La rinnovata G (attesa nel 2013) “sarà più sportiva ed avrà una distribuzione dei volumi più gradevole”, rispetto ad una generazione odierna che lo stesso designer giudica “troppo grassottella”. La berlina due volumi, erede del prototipo Etherea, sarà invece “molto espressiva e personale, ma non quanto la FX. Sono molto fiducioso”. Nakamura ha poi concluso rivelando che i nuovi SUV “avranno un corpo vettura meno abbondante e generoso, ma non potranno smarrire tutta la loro presenza”.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: