Il costo delle batterie agli ioni di litio diminuirà di 2/3 entro il 2020

Il processo produttivo inciderà sui costi. Le vendite tuttavia non aumenteranno finché il design delle vetture non sarà piacevole

Entro la fine del decennio il costo delle batterie agli ioni di litio potrebbe ridursi di 2/3 rispetto alle cifre attuali. Lo sostengono i ricercatori della McKinsey Research, che hanno realizzato uno studio per determinare l’incidenza economica degli accumulatori destinati alle future automobili ibride ed elettriche. Un pacco batterie completo passerà dunque dagli attuali 500-600 dollari per kilowatt/ora fino ai 200 dollari del 2020, con un ulteriore scatto nei cinque anni seguenti: entro la fine del 2015 un kilowatt/ora potrebbe dunque costare “appena” 160 dollari.

La McKinsey Research attribuisce questo miglioramento al minor costo dei singoli componenti, che beneficeranno di un più rodato processo di industrializzazione. Tuttavia il minor impatto economico non inciderà direttamente sulle vendite. John Newman, co-autore dello studio, ritiene infatti che gli automobilisti si dirigeranno in massa verso le automobili ibride od elettriche solo quando il loro design sarà più gradevole ed appagante, privo di quelle sfumature “discutibili” che caratterizzano gran parte delle vetture odierne.

Via | LeftlaneNews

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →