Codacons: sequestrate tutti i diesel di Milano e provincia

Inquinamento Diesel Fumo di Scarico

Nei giorni scorsi l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato ufficialmente che i gas di scarico dei motori diesel causano il tumore ai polmoni negli essere umani. Il Codacons ha allora presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Milano per chiedere il sequestro di tutti i veicoli diesel esistenti sul territorio della città di Milano e provincia.

Il Codacons dichiara:

... si chiede, inoltre, che l’Ill.mo Procuratore della Repubblica adito voglia accertare il pericolo che la libera disponibilità dei veicoli diesel possa aggravare o protrarre le conseguenze di cui in narrativa e, quindi, voglia ordinare il sequestro preventivo ex artt. 321 c.p.p. di tutti i veicoli alimentati a diesel presenti sul territorio della città di Milano e provincia". L'associazione di consumatori chiede anche alla Procura di "accertare la responsabilità del Sindaco pro tempore di Milano e del Presidente della Lombardia per le ipotesi di violazione di legge che si evincono in narrativa", in particolare rispetto ai reati di omissione di atti d'ufficio (328 c.p.) e getto pericoloso di cose (674 c.p.)...

A questo punto ci permettiamo di difendere gli automobilisti (solo i milanesi ovviamente, perchè si sa che l'inquinamento si ferma al confine della provincia...), che oltre a iva, superbollo e accise sui carburanti, devono vedersela con le associazioni dei consumatori. In linea puramente teorica avremmo anche potuto essere d'accordo con il Codacons se avesse chiesto il blocco delle vendite dei modelli diesel non solo a Milano e provincia, ma in tutta Italia, nell'Unione Europea e, perchè no, in tutto il mondo.

Se dobbiamo difendere la salute, difendiamola una volta per tutte. Ma prendersela con proprio con i "consumatori", ci sembra quantomeno paradossale, non trovate?

Foto | TmNews

  • shares
  • Mail
80 commenti Aggiorna
Ordina: