ABT Eos: sportività tedesca


Ancora più sportiva, ancora più potente, ancora più elegante. I responsabili Marketing dell'ABT non usano mezzi termini per descrivere il loro tuning sulla nuova Volkswagen Eos, la cabrio con tetto rigido ripiegabile e quattro posti prodotta a Wolfsburg. Da parte nostra concordiamo pienamente con i primi due aggettivi: quattro scarichi posteriori, ruote da 18 o da 19, minigonne e spoiler a profusione hanno certamente un effetto vitaminico sul design della Eos. Anche dal punto di vista meccanico, il piatto è ricco: per il 2 litri Turbodiesel o il 2 litri a iniezione diretta di benzina sono disponibili vari gradi di preparazione.
Il primo può guadagnare un massimo di 30 cavalli (da 140 a 170). Per il secondo è possibile un tetto massimo di 270 Cv, accompagnati con uno speciale kit che, assicurano all'ABT, riesce a portare anche una proporzionale diminuzione nel consumo di carburante.
Effettivamente, un suo fascino la ABT-Eos riesce anche a suscitarlo. Certamente, per gli ammiratori di questa nuova cabrio e dello straordinario motore 4 cilindri a iniezione diretta di benzina da 200 Cv, un ulteriore potenziamento suona come un'ulteriore fonte di soddisfazione.
Però, se proprio vogliamo parlare di "sportività" mista ad "eleganza", c'è veramente di meglio sul mercato...


  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: