Techart GT Sport

Techart GT Sport

Non è una novità che da tempo i Tuner abbiano iniziato a "rapire" le Porsche Cayman per trasformarle nei loro atelier in missili terra - terra per surclassare la sorella maggiore 911 di serie (e non solo lei...).
L'ultima novità arriva da Techart, uno dei più attivi con le cavalline di Stoccarda, autore senza dubbio della variazione sul tema più sconcertante sul piano del design.
Le modifiche della Sport GT rispetto alla Cayman di serie iniziano dal motore: "rialesato" da 95 a 99 mm, la cilindrata passa a 3824 cc. Nuovi sono anche l'intero blocco motore, gli alberi a camme e l'impianto di aspirazione con filtro d'aria speciale. La potenza massima sale, così a 385 Cv a 6.600 giri, la coppia a 407 Nm a 4.600 giri. Le prestazioni, ovviamente, si livellano a una 997 Carrera S: 285 km/h, da 0 a 100 in 4"8.Ma quello che certamente stupisce maggiormante è il design che la avvicina non poco a una macchina da pista: l'immagine, secondo la TechArt è più dinamica, l'aerodinamica della carrozzeria molto migliorata e in grado di offrire maggiore stabilità alle alte velocità del modello di serie.

Indubbiamente ora il muso somiglia molto a quello di una GT3 (e non è quasi una macchina da pista lei... tolti certi "inutili" accessori, ovviamente); dietro non può non suscitare scalpore quell'ala (un po' sgraziata ma certamente d'effetto) con quel labbro superiore del cofano che ricorda molto la BMW serie 6. L'operazione si completa con un nuovo set di pneumatici su giganteschi cerchi da 20": 235/30 ZR 20 all'anteriore e e 305/25 ZR 20 al posteriore, in combinazione con una diversa programmazione del sistema di controllo elettronico delle sospensioni PASM.
In conclusione: probabilmente, se con lei provaste a schierarvi alla partenza della 24 Ore di Le Mans, magari "rischiate" di darla a bere ai commissari!

Techart GT Sport

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: