In futuro le auto elettriche si ricaricheranno in 5 minuti

La nostra prova su strada della prima elettrica di Nissan: la Leaf

Gli studiosi dell'Hydro-Quebec, una delle società canadesi di distribuzione di elettricità prodotta con fonti rinnovabili, stanno sviluppando un nuovo sistema di ricarica rapida delle batterie delle automobili elettriche. L'obiettivo dei canadesi è quello di raggiungere una velocità di ricarica che permetta di fare il pieno di energia in meno di 5 minuti, contro gli oltre 30 oggi offerti dalle colonnine a ricarica rapida e le 8 ore di ricarica da una normale presa di corrente.

Attualmente Hydro-Quebec è riuscita a ricaricare una cella agli ioni di litio in meno di un minuto, un risultato eccellente ma ancora lontano dall'obiettivo finale, basti pensare che una vettura come la Tesla Roadster monta un pacco batterie da 6.700 celle. Ancora non sono stati rilasciati dati ufficiali a riguardo ma, a quanto dichiarato, grazie all'utilizzo delle batterie di ultima generazione e dei nuovi sistemi di ricarica il tempo per ricaricare interamente un pacco batterie è in continua diminuzione.

Poter ricaricare interamente un'automobile elettrica nello stesso tempo che si impiega oggi per fare un pieno di benzina potrebbe incrementare moltissimo il mercato delle elettriche, annullando il principale problema di questa tipologia di vetture che, una volta finita l'energia, sono attualmente costrette a lunghe soste per ricaricare le batterie.

La nostra prova su strada della prima elettrica di Nissan: la Leaf
La nostra prova su strada della prima elettrica di Nissan: la Leaf
La nostra prova su strada della prima elettrica di Nissan: la Leaf
La nostra prova su strada della prima elettrica di Nissan: la Leaf
Via | Wheels.ca

  • shares
  • Mail
49 commenti Aggiorna
Ordina: