Mercedes: a Vittuone la finale italiana del TechMasters

finale italiana Mercedes TechMasters 2012

Con tutta probabilità la vittoria degli Europei sarà una questione fra Germania, Olanda e Spagna. Peggio ancora alle Olimpiadi, dove l'Italia non possiede certo il materiale umano per rispondere alle nazioni più attrezzate. Tuttavia nel 2012 vi sarà una terza manifestazione sportiva cui l’Italia parteciperà, questa volta con maggiori chance di vittoria. Si tratta del TechMasters Cars, evento internazionale organizzato da Mercedes e volto ad individuare i migliori tecnici e consulenti fra tutti i dipendenti incaricati dell’assistenza post-vendita. L’atto finale si svolgerà a Stoccarda dal 19 al 21 novembre e vedrà affrontarsi tecnici di varie nazioni, impegnati in esercitazioni teoriche e pratiche dai contorni prettamente sportivi.

La matrice professionale non deve infatti trarre in fallo. Ciascun partecipante si è infatti guadagnato l’invito al termine di una lunga ed intensa fase di selezione, cui hanno partecipato oltre 600 volenterosi provenienti da tutta Italia. I migliori 25 sono stati poi convocati a Vittuone (Milano), una sorta di “Coverciano” riservata ai dipendenti Mercedes, dove si è svolta la finale italiana fra i 20 tecnici d’officina ed i 5 consulenti d’accettazione presenti all’evento. La giuria ha quindi selezionato i 5 migliori tecnici che andranno a concorrere nella finale, con l’obiettivo di ripetere il successo ottenuto al termine della scorsa edizione, quando però i test furono svolti su veicoli commerciali: ogni edizione vede infatti un’alternanza fra automobili e mezzi da lavoro, così da variare anche il parterre di tecnici coinvolti.

I 5 vincitori rispondono ad altrettanti profili professionali. È quindi possibile impostare una formazione decisamente equilibrata e priva di doppioni: alle finali saranno presenti un tecnico di diagnosi, un consulente tecnico, un tecnico di sistema catena cinematica, un tecnico di sistema autotelaio ed un tecnico di manutenzione. Ciascuno di questi ha dovuto svolgere determinati test suddivisi in stazioni, meccanismo necessario per valutare le rispettive competenze nell’intero processo lavorativo: ogni tecnico ha ricevuto quindi una valutazione nei colloqui con il cliente, nell’accettazione del veicolo, nella diagnosi, nella fase di riparazione ed anche nella riconsegna.

L’operato di ciascun tecnico viene quindi giudicato nella sua globalità. Mercedes tuttavia non ritiene fondamentale solo il lavoro del singolo, ma caratterizza il Global TechMasters con alcuni esercizi di squadra: il team italiano si allena anche assemblando un camioncino LEGO, di cui però non vengono fornite le istruzioni. I cinque esperti devono quindi cooperare e sviluppare una certa sintonia e comunanza d’intenti, che sarà poi necessaria quando a Stoccarda dovranno lavorare per vincere una coppa.

finale italiana Mercedes TechMasters 2012
finale italiana Mercedes TechMasters 2012
finale italiana Mercedes TechMasters 2012
finale italiana Mercedes TechMasters 2012

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: