Opel: l'Astra OPC introduce un sistema per analizzare la telemetria

Opel Astra OPC

La nuova Opel Astra OPC sarà una fra le prime automobili a rendere disponibili una serie di informazioni sulla dinamica del veicolo, che vengono visualizzate tramite un’applicazione per iPhone. I dati vengono pre-selezionati dal CAN-bus (Controller Area Network), ovvero un sistema di comunicazione che unifica e connette le unità di controllo elettronico del veicolo. Ciascun proprietario della nuova Astra OPC deve quindi scaricare dall’app store la OPC PowerApp ed analizzare le oltre 60 informazioni, fra cui la pressione di sovralimentazione, la posizione dell’acceleratore, l’accelerazione laterale o la coppia motore.

E’ inoltre possibile registrare i tempi sul giro in pista attraverso l’analisi dei dati GPS, da cui si può inoltre verificare i punti di frenata, le velocità nelle varie sessioni e l’accelerazione laterale. Per gli automobilisti più esigenti viene offerta una sorta di scatola nera, collegata direttamente al CAN-bus tramite un’operazione in fabbrica od after-market. Il modulo trasmette i dati all’iPhone con una frequenza di 30 Hertz (ovvero in tempo reale) e per questo motivo trasforma il cellulare in uno strumento aggiuntivo, da cui è possibile visualizzare informazioni sull’accelerazione laterale e sul sovra e sottosterzo, oltre ad un grafico a barre, ad un grafico a linee e ad una mappa.

L’OPC PowerApp funzione su tutti gli iPhone a partire dalla terza serie, su iPad 2 ed iPod Tourch. La versione per Android verrà introdotta ad inizio 2013.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: