MINI: la terza generazione anche in variante cinque porte?

Foto spia Mini Cooper

La MINI di terza generazione (F56) sarà proposta nell’inedita variante di carrozzeria a cinque porte, studiata per compiacere gli automobilisti nord americani in virtù di una formula più funzionale e pratica. Questa vettura – disponibile comunque anche in Europa – sarà infatti la prima MINI ad offrire l’opzione delle cinque porte, a cui corrisponderanno modifiche estetiche di tipo secondario necessarie per aggiustare le proporzioni della carrozzeria: gli stilisti di Oxord dovranno accorciare i battenti anteriori e modificare la lunghezza complessiva, maggiore di 5 centimetri rispetto alla tre porte di cui manterrà la gran parte dei lamierati.

La MINI cinque porte avrà un codice di progetto dedicato (F55) e metterà a disposizione 5 centimetri aggiuntivi per le ginocchia dei passeggeri posteriori. Motoringfile ipotizza infine che i battenti posteriori si svilupperanno fino a “tagliare” il parafango posteriore e lo sportellino per il rifornimento. Anche le maniglie apri-porta saranno oggetto di evoluzione.

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: