BMW X1 restyling

BMW X1 restyling

A partire da luglio BMW introdurrà la nuova X1, sottoposta ad un marginale restyling estetico che introduce migliorie al frontale e – soprattutto – al comparto motori/trasmissioni. Gli stilisti dell’Elica hanno modificato le ottiche dei fari (ora con luci diurne a LED) e ridisegnato i paraurti, che prevedono una più ampia superficie verniciata ed un vistoso elemento a contrasto. Cambia anche la zona inferiore del paraurti stesso, più lineare e priva del motivo ad onda, mentre la fiancata si caratterizza per il nuovo listello in plastica sul brancardo.

La nuova X1 utilizza inoltre indicatori di direzione posti negli specchietti laterali ed uno scivolo posteriore di taglia più generosa, mentre in coda spicca la riduzione dei componenti in plastica. Sono poi disponibili cerchi in lega di nuovo disegno. L’abitacolo beneficia di materiali più pregiati e di un inedito pannello lucido per la zona comandi dell’impianto audio e del condizionatore. Il pozzetto collocato al vertice della consolle viene ora proposto di serie (ma solo quando l’auto non è equipaggiata con il navigatore satellitare).

Le modifiche più interessanti sono tuttavia riservate al sotto pelle. Debutta il 2.0 a gasolio con sistema d’iniezione TwinPower Turbo, nelle versioni da 163 CV (X1 sDrive20d EfficientDynamics), 184 CV (X1 xDrive20d) e 218 CV (X1 xDrive25d). L’offerta viene poi completata dal medesimo propulsore nella variante da 143 CV, riservata alla sDrive 18d con trazione posteriore ed alla xDrive18d con trazione integrale. Le sDrive18d, sDrivr20d EfficientDynamics Edition e sDrive20d emettono meno di 130 grammi di CO2 al chilometro. Un motore da 2 litri (aspirato e turbo) rappresenta anche l’unica soluzione per chi volesse l’alimentazione a benzina, tant’è che la X1 viene proposta anche nelle versioni 18i, 20i e 28i. Optional il cambio automatico ad otto rapporti, così come il Servotronic. Di serie per tutte invece il Dynamic Stability Control (DSC), che incorpora l’ABS, il controllo di trazione (DTC), il Cornering Brake Control (CBC) ed il Dynamic Brake Control (DBC).

BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling

BMW X1 sDrive18d e xDrive18d


Le due versioni d’accesso montano il quattro cilindri TwinPower Turbo da 1995cc in versione da 143 CV e 320 Nm. La sDrive accelera da 0 a 100 km/h in 9.6 secondi, raggiunge i 202 km/h e consuma 4.9 litri di gasolio ogni 100 chilometri, valore che diminuisce fino a 5.0 scegliendo il cambio automatico. Le emissioni sono pari a 128 g/km. La xDrive accelera da 0 a 100 km/h in 9.9 secondi, raggiunge i 195 km/h e consuma 5.5 l/100km (5.4). Le emissioni sono pari a 144 g/km.

BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling

BMW X1 sDrive20d EfficientDynamics Edition, X1 sDrive20d e X1 xDrive20d


Le due X1 20d montano lo stesso 2.0 litri a gasolio, declinato nelle varianti da 163 e 184 CV per privilegiare i consumi o le prestazioni. La x1 sDrive20d EfficientDynamics Edition sviluppa 163 CV e 380 Nm, che le permettono di coprire lo 0-100 km/h in 8.3 secondi, di raggiungere i 215 km/h e di consumare 4.5 litri di gasolio ogni 100 chilometri. Le emissioni sono pari a 119 grammi per chilometro. La X1 sDrive20d eroga invece 184 CV e 380 Nm. Scatta da 0 a 100 km/h in 7.8 secondi, raggiunge una velocità massima di 218 km/h e consuma 4.9 l/100 km per 129 g/km di CO2. La X1 xDrive20d fornisce gli stessi valori di potenza e coppia della sDrive20d ma raggiunge i 100 all’ora con partenza da fermo in 8.1 secondi, galoppa fino a 215 km/h e consuma 5.5 l/100km per emissioni di 145 g/km.

BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling

BMW X1 xDrive25d


La BMW X1 xDrive25d rappresenta la versione top di gamma con propulsore a gasolio ed in quanto tale utilizza il 2.0 con doppio sistema di sovralimentazione, capace di 218 CV e 450 Nm. Questi numeri consentono alla X1 25d di raggiunge i 230 km/h, di coprire lo 0-100 km/h in 6.8 secondi pur consumando 5.9 l/100 km ed emettendo 154 g/km di CO2.

BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling

BMW X1 sDrive 18i


Il 2.0 benzina da 150 CV e 200 Nm rappresenta l’unità d’accesso fra quelle con alimentazione a benzina. Questo motore permette alla vettura bavarese di coprire lo 0-100 km/h in 9.7 secondi, di raggiungere i 202 km/h e di consumare 7.7 l/100 km con emissioni pari a 180 g/km

BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling


Il nuovo 2.0 TwinPower Turbo da 184 CV e 270 Nm equipaggia invece le due 20i, disponibili con trazione posteriore o integrale. La sDrive accelera da 0 a 100 km/h in 7.4 secondi, corre fino a 220 km/h e consuma 6.9 l/100 km, mentre la xDrive peggiora questi rilevamenti e copre lo 0-100 km/h in 7.8 secondi, tocca la velocità massima di 215 km/h e consuma 7.5 l/100 km. Le emissioni inquinanti sono pari – rispettivamente – a 162 g/km e 176 g/km.

BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling

BMW X1 xDrive28i


Lo stesso motore 2.0 TwinPower Turbo viene poi destinato alla xDrive28i. In questa configurazione eroga 245 CV e 350 Nm, sufficienti per spingerla da 0 a 100 km/h in 6.1 secondi e fino ad una velocità massima di 240 km/h. I consumi sono pari a 7.7 l/100 km, mentre le emissioni restano confinate entro i 180 g/km (179).

BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling
BMW X1 restyling

  • shares
  • Mail
49 commenti Aggiorna
Ordina: