BMW e Daimler collaborano nel progetto Visio.M. Sarà questa l'utilitaria del futuro?

Tum MUTE concept

L’automobile oggetto di queste immagini rappresenta un compromesso ideale fra le più disparate esigenze di mobilità, risparmio ed efficienza. Ne è convinto il Ministero tedesco per l'Istruzione, che ha finanziato con ben 10.8 milioni di euro il progetto Visio.M. Dietro a questo nome si celano BMW e la Technical University di Munich (TUM), oltre a numerose aziende del settore automobilistico fra cui Daimler, Continental, Siemens e TUV SUD. Gli artefici di tale realtà hanno unito le forze per sviluppare e sostenere l’idea di un’automobile intelligente e dal ridotto impatto ambientale, che possa sviluppare il concetto di mobilità personale anche nelle moderne ed inquinatissime metropoli.

È nata quindi un’utilitaria pesante 400 chili, omologabile come quadriciclo pesante, spinta da un motore elettrico alimentato da batterie che erogano una potenza di 15 kW. La massa complessiva ammonta a 500 chili. Per il momento non vi sono indicazioni certe riguardo un’eventuale futuro nei concessionari, così come restiamo in attesa delle prime immagini ufficiali: la galleria d'immagini ci mostra infatti la MUTE, vettura antesignana e realizzata con i medesimi principi.

Tum MUTE concept
Tum MUTE concept
Tum MUTE concept
Tum MUTE concept

Tum MUTE concept
Tum MUTE concept

Via | Carscoop

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: