Infiniti: l’Emerg-E sfrutta la piattaforma della Lotus Evora 414E Hybrid concept

L’ente governativo Technology Strategy Board favorisce la collaborazione fra Infiniti e Lotus


I redattori del sito Car and Driver hanno appurato un’interessante verità a proposito dell’Infiniti Emerg-E, prototipo che il marchio giapponese espose durante lo scorso salone di Ginevra. Questa concept car adopera – come noto – una piattaforma ibrida di origine Lotus, con alimentazione plug-in, composta da una coppia di motori elettrici collocati su ciascuna ruota posteriore ed integrati con trasmissioni ad ingranaggio fisso montate in blocco. Tale modulo venne realizzato da Lotus Engineering e debuttò sulla Evora 414E Hybrid, presentata durante l’edizione 2010 della rassegna ginevrina.

L’inedita ed insolita collaborazione fu patrocinata dall’ente governativo britannico Technology Strategy Board, ovvero un’agenzia che aiuta e sostiene varie società nei rispettivi processi per diminuire le emissioni inquinanti. Lotus è una fra le principali aziende a beneficiare della collaborazione fra il suo centro ricerca e sviluppo e l’agenzia britannica, tant’è che lo stesso marchio di Hethel definì la 414E Hybrid come “una vettura ibrida dalla tecnologia avanzata ed innovativa, sviluppata nell’ambito della partnership con il Technology Strategy Board (TSB)”. Infiniti ha dunque riproposto una tecnologia moderna ed innovativa, che Lotus Engineerign ha sviluppato ma si trova impossibilitata ad utilizzare per via dei noti problemi finanziari che i vertici Lotus devono risolvere. Ricordiamo a tal proposito che Lotus Engineering mette a disposizione i propri progetti anche a realtà terze.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →