Prime impressioni: Citroen C4 HDi ibrida

Citroen C4 HDi ibrida - motore

Infomotori.com ha provato il prototipo della C4 Hdi ibrida all'interno della manifestazione "Challenge Bibendum 2006" e le prime impressioni dei tester sono sicuramente positive.

Il comportamento su strada (o meglio su pista) ha piacevolmente colpito. Nonostante il peso maggiore l'auto conserva una buona tenuta e si conferma stabile in curva, ma soprattutto, una nota di merito va ai motori, che secondo Infomotori, danno parecchio spunto alla vettura, rendendola persino piacevole e divertente da guidare.

Questa Citroen C4 si muove grazie al già noto 1.6 HDi FAP da 90 cv e 215Nm di coppia abbinato ad un motore elettrico capace di 20 cv e 80 Nm di coppia, con picchi di 30 cv e 130 Nm, il campio è automatico. L'accoppiata permette all'auto di accelerare da 0 a 100km/h in 12,4 secondi e una velocità massima di 181 km/h per un consumo di gasolio che si attesta sui 3,4 l/100km.

Salendo a bordo le novità sono due, la più importante è l'inedito tasto "ZEV" (Zero Emission Vehicle) che permette di spegnere il motore HDi e di utilizzare esclusivamente quello elettrico, e quando le batterie sono vicine all'esaurimento, il diesel si riavvia automaticamente.

Al centro della plancia poi, è presente un ampio display LCD a colori che mostra i parametri di funzionamento del sistema ibrido, dalla carica delle batterie alla percentuale di utilizzo dell'unità elettrica.

Più divertente da guidare e più bella di una Prius e inoltre grazie al motore HDi è più economica nei consumi (la Prius ha un'unità a benzina). L'auto arriverà sul mercato non prima del 2010.

Citroen C4 HDi ibrida

Citroen C4 HDi ibrida - Il display sulla console centrale

Citroen C4 HDi ibrida - La leva del cambio automatico

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: