Pre Salone Pechino 2012: nuova Mercedes Classe G e G63 AMG

Viste dal vivo le nuove Mercedes Classe G e G63 AMG


Entra nel vivo il Salone di Pechino 2012 con un paio di anteprime targate Mercedes. Abbiamo visto dal vivo sia la nuova Classe G, sia la nuova G63 AMG.

Confermati i dati che avevamo pubblicato qualche giorno fa. La Classe G si rinnova mantenendo la linea senza tempo. Su questo, il confronto con il modello nato nel 1979 non lascia spazio a dubbi. Esternamente si tratta di piccoli ritocchi estetici: nuove luci a LED diurne, specchietti laterali ridisegnati più prese d’aria laterali. Completamente diverso invece l’interno, che è stato totalmente ridisegnato. Nella plancia al centro lo schermo che gestisce il sistema di infotainment Comand Online con DVD-Changer e Controller. Optional il Cruise Control attivo con Distronic Plus (sistema di controllo della distanza di sicurezza), il Blind Spot Assist e il Parktronic. E’ stata installata anche un versione aggiornata del sistema ESP, per gestire al meglio le situazioni più impegnative.

Sul fronte motorizzazioni si parla allora della G 350 BlueTEC e della G 500, entrambe disponibili come station-wagon lunga e della G 500 in versione Cabrio a passo corto. La versione di base della station-wagon lunga è la G 350 BlueTEC con V6 diesel e 2987 ccm di cilindrata. Eroga una potenza di 155 kW (211 CV) a 3400 giri/min e sviluppa una coppia di 540 Nm su una fascia di regimi compresa tra i 1600 e i 2400 giri/min. Sul fronte benzina si segnala G 500 con un il V8 da 5,5 litri, una potenza di 285 kW (387 CV) e una coppia di 530 Nm. Lo stesso motore viene usato per G 500 Cabrio, La G 350 e la G 500 adottano di serie il cambio automatico 7G-TRONIC PLUS.








Classe G63 3 G65 AMG


Eccoci allora a parlare della Classe G63 AMG, che non a caso viene presentata a Pechino. Proprio la Cina è il terzo mercato mondiale per AMG. Ora monta il V8 da 5.4 litri biturbo da 544 cavalli e 760 Nm di coppia massima, ben 37 cavalli e 60 Nm in più rispetto al 5.5 Kompressor. Prestazioni dichiarate: 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e velocità massima di 210 km/h (limitata elettronicamente). Viene equipaggiata per la prima volta un sistema ECO con Start/Stop che permette di ridurre i consumi del poderoso V8 biturbo. Esteticamente la variante AMG della Classe G si differisce dalle altre versioni per la mascherina del radiatore AMG a doppie lamelle ei nuovi paraurti con grandi prese d’aria, per i passaruota allargati, nuovi cerchi in lega, minigonne de scarichi posizionati davanti alle ruote anteriori, le pinze freno colorate di rosso e le ruote da 20″,

In AMG potevano fermare lo sviluppo ad un V8? Ovviamente no, ed ecco il 12 cilindri biturbo da 6 litri che le fa cambiare il nome in G 65 AMG. In questo caso si parla di una potenza di 612 CV per una coppia massima di 1000 Nm: secondo Mercedes un record nel segmento dei fuoristrada. In questo caso i dati dichiarati risultano 5,3 secondi lo sprint da 0 a 100 km/h e velocità massima di 230 km/h (limitata elettronicamente).
















Un parco macchine a portata di cliente…


Curiosità. L’AMG Performance Center di Beijing, dove è avvenuta la presentazione della G63 AMG, oltre alle informazioni su supporti tradizionali e multimediali, ha a disposizione dei clienti un piccolo parcheggio privato dove poter vedere con i propri occhi le varie colorazioni, oltre che toccare con mano e magari provare alcune delle proposte della gamma AMG. Mica male.



Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →