Autostrade: arrivano più Tutor e il "pannello gufo"

Tutor - cartelloEntro breve il Tutor verrà esteso a due nuovi tratti autostradali. Il sistema che controlla la velocità media su un tratto autostradale sarà attivo anche sul tratto della A14 Adriatica tra Pescara e Cerignola, sia in direzione nord che sud (210 km) e sulla A26 in direzione sud tra Ovada e il bivio A26/A27 (30 km). Attualmente il Tutor è già attivo su alcune tratte di A4, A13 e A14 (vedere il sito della Polizia di Stato)

A quanto pare, e non so cosa pensare di questo fatto, sarebbe uno dei punti concordati nella Consulta per la Sicurezza, "istituita da Autostrade per l'Italia in collaborazione con Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori".

L'altra idea presentata è davvero geniale: avete in mente quei pannelli a messaggio variabile, che ogni tanto danno messaggi utili ("rallentamenti tra xxx e yyy") e ogni tanto danno messaggi "editoriali", la cui lettura da parte di automobilisti miopi porta al formarsi di rallentamenti e code ? Bene, d'ora in poi verranno aggiunti nuovi messaggi. E che messaggi: il numero di morti da inizio anno su quel trato autostradale.

Grazie alla Consulta per la Sicurezza, quindi, non solo ci sarà il rallentamento per leggere il messaggio, ma molti automobilisti, dopo aver letto, staccheranno le mani dal volante per fare gli scongiuri, davanti a questo "pannello gufo". Riporto verbatim:

Da venerdì prossimo, su richiesta delle associazioni dei consumatori, verrà esposto sui pannelli a messaggio variabile del tratto Roma-Napoli un messaggio che scandirà, come monito, il numero dei morti registrato da inizio anno su quel tratto di strada, accompagnato da un invito a guidare con prudenza.

Chissà, magari questo messaggio farà la stessa fine del famigerato "guidate con prudenza" che la vocina consigliava al ritiro del biglietto al casello.

  • shares
  • Mail
85 commenti Aggiorna
Ordina: