Citroen DS: 200.000 modelli venduti in due anni

La casa costruttrice francese celebra il successo della famiglia Citroen DS con la tre giorni DS Days

La linea Citroen DS è stata introdotta dalla casa costruttrice francese due anni fa. In questo arco di tempo le vetture di questa gamma premium hanno interessato e diviso il pubblico, raggiungendo il traguardo delle 200.000 unità vendute complessivamente tra i tre modelli proposti. L’importante obiettivo sarà celebrato nel corso dei DS Days dal 12 al 14 aprile. Nella stessa occasione saranno svelate anticipazioni sul futuro della linea DS.

La compatta Citroen DS3 è stata l’apripista della famiglia, un’auto fuori dagli schemi che ha avuto il merito di riportare la casa costruttrice in una fascia di mercato più alta. Un ritorno all’originalità di un marchio «che nel corso della storia ha fatto convivere nei suoi showroom una 2CV e una DS», come spiegato dal direttore generale Frederic Banzet.

Oggi presso il C_42, lo showroom di Citroen sugli Champs Elysees di Parigi, lo stesso Banzet ed il presidente di PSA Peugeot-Citroen, Philippe Varin, prenderanno la parola per svelare il futuro della linea Citroen DS a partire dalle immagini della concept car Numero 9 che sarà svelata nel corso dell’imminente Salone di Pechino 2012. Sarà poi celebrata la consegna del 200° modello DS, una Citroen DS5.

Nel corso dei DS Days sarà possibile visitare gli impianti di produzione di Citroen DS3, DS4 e DS5 situati nelle località francesi di Poissy, Mulhouse e Sochaux. Ci sarà anche la possibilità di effettuare dei test drive nelle concessionarie e, per chi ama il rally, di ritrovarsi presso il circuito di Sougy per effettuare qualche giro di pista sulla DS3.

I Video di Autoblog