Toyota Prius Plug-in negli showroom in estate

L’ultima nata della famiglia Toyota Prius sarà nelle concessionarie a luglio con emissioni di CO2 medie di 49 g/Km

E’ l’ultima arrivata nella famiglia delle auto ibride Toyota Prius. La casa costruttrice giapponese introdurrà sul mercato la Toyota Prius Plug-in quest’estate in un unico allestimento che presenterà tecnologie come head-up display, sistema Toyota Touch and Go Plus con navigatore satellitare, riconoscimento vocale, Bluetooth, telecamera posteriore e gruppi ottici a LED. A quanto afferma l’azienda la nuova Prius offre emissioni di CO2 medie di appena 49 g/Km.

Le nuove batterie agli ioni di litio sono in grado di alimentare il motore elettrico della Prius Plug-in permettendo all’auto di viaggiare ad emissioni zero con prestazioni migliori e coprendo distanze maggiori. Terminata la carica la vettura passa automaticamente al sistema ibrido Hybrid Sinergy Drive estendendo l’autonomia. La ricarica delle batterie può essere effettuata attraverso una normale presa domestica o presso le apposite colonnine. Di serie la casa costruttrice offre un cavo di cinque metri riposto in un apposito vano sul fondo del bagagliaio.

L’unico allestimento disponibile per la Toyota Prius Plug-in comprende anche cerchi in lega da 15”, radio digitale DAB, sistema audio JBL con otto altoparlanti, tergicristalli con sensori di pioggia e cruise control. Selleria in pelle nera, finestrini oscurati, Protection Pack e Style Pack sono offerti come optional. La carrozzeria è proposta in quattro colori tra cui il nuovo Sky Blue, Tyrol Silver, Novus Grey e White Pearl Pearlescent.

I Video di Autoblog