Infiniti M35h 2012: emissioni di CO2 sotto i 160 g/Km

Foto della Infiniti M35h

Le nuove modifiche apportate dalla Infiniti alla M35h hanno consentito a questa vettura di scendere sotto il muro dei 160 g/Km di emissioni di CO2, senza alterarne le prestazioni. Questo dato permette all'auto di rientrare in una categoria fiscale più comune, con evidenti vantaggi economici per i proprietari e per le flotte aziendali. Inoltre l'auto ibrida della casa costruttrice giapponese può essere guidata in modalità solo elettrica più a lungo.

Per portare il livello di CO2 rilasciata nell'atmosfera a 159 g/Km gli ingegneri sono intervenuti sulla meccanica dell'auto, perfezionando il motore elettrico ed il sistema di ricarica delle batterie. In questo modo la vettura si affida di più all'alimentazione elettrica anche in fase di avvio a freddo. Il sistema ibrido della Infiniti M35h 2012 eroga ora una potenza complessiva di 364 cv con consumi di 6,9 litri per 100 Km sul ciclo combinato. In modalità elettrica secondo la casa costruttrice l'auto potrebbe viaggiare per oltre 250 Km.

I giapponesi ci tengono particolarmente a sottolineare che le prestazioni della nuova Infiniti M35h sono superiori rispetto a quelle delle auto tedesche concorrenti. Con la sua accelerazione da 0 a 100 Km/h in 5,5 secondi l'auto è riconosciuta dal Guinnes dei Primati come la più rapida tra tutte le berline ibride del mondo.

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: