Cinque fra le migliori Ford RS

La Focus RS è il 30° modello a nascere sotto le insegne della divisione Rally Sport. Noi abbiamo scelto le cinque auto a nostro avviso più significative.

Cinque Ford RS da ricordare

Ford ha annunciato di voler lanciare entro il 2020 ben dodici nuovi modelli ad alte prestazioni, messi a punto dai tecnici della sezione Ford Performance e disponibili (con qualche eccezione) a livello globale. Arriveranno quindi l’F-150 Raptor e soprattutto la GT, ma il modello a noi più vicino è senza dubbio la Focus RS: la berlina adotta un motore ed uno schema tecnico fedeli alle esigenze di noi europei. Del resto la linea Rallye Sport è ormai consolidata e non deve inventarsi nulla per emergere: il primo modello risale al 1969 (17m RS), quando 154 CV erano già un valore notevole per una berlina sportiva. Mettiamo qui in fila le cinque Ford RS a nostro avviso più significative.

Ford Capri RS 3100 (1973)

Cinque Ford RS da ricordare

Il modello sostituiva la precedente RS2600 e fu realizzata in 250 esemplari, sufficienti per guadagnarsi l’omologazione per il campionato rally. Montava un V6 da 3.1 litri e 150 CV, modificato da Cosworth in maniera ben più che invasiva: l’auto da corsa metteva infatti a disposizione ben 435 CV. La vettura stradale accelerava da 0 a 96 km/h in 7.2 secondi e raggiungeva una velocità massima di poco superiore a 200 km/h.

Ford Escort RS1800 (1975)

Cinque Ford RS da ricordare

E’ ricordata tutt’oggi per essere una delle più fortunate vetture da rally mai portate in gara: vinse il titolo costruttori nel 1979 ed i titoli piloti nel 1979 (Waldegaard) e 1981 (Vatanen). L’auto di serie arriva però nel 1975 e monta un quattro cilindri da 1.8 litri (122 CV). Fu costruita in 109 esemplari, tutti con vernice Diamond White. Fu lanciata quale evoluzione della precedente RS1600.

Ford RS200 (1984)

Cinque Ford RS da ricordare

La GT40 non è stata l’unica Ford con motore centrale. A metà anni ’80 risale infatti la RS200, coupé lunga 4 metri e versione stradale del modello che avrebbe partecipato al mondiale rally. L’Ovale ne costruì 200 esemplari. Monta un 1.8 turbo da 250 CV e 292 Nm, potenziato fino alla soglia dei 580 CV per i 24 esemplari della variante Evolution.

Ford Sierra RS Cosworth (1985)

Cinque Ford RS da ricordare

L’Ovale Blu si rivolse a Cosworth per ottenere un motore turbo da almeno 180 CV, che potessero diventare circa 300 sulla vettura riservata alle competizioni. Cosworth pose due condizioni: il motore (da 2 litri) avrebbe dovuto erogare un minimo di 204 CV e la produzione non sarebbe state inferiore a 15.000 unità. La berlina venne introdotta al salone di Ginevra del 1985. Raggiungeva i 230 km/h e scattava da 0 a 100 km/h in 6,4 secondi. Fu lanciata in seguito nella configurazione RS500, con motore potenziato a 224 CV.

Ford Escort RS2000 (1992)

Cinque Ford RS da ricordare

Anche in questo caso si avverte l’influenza di Cosworth, che sviluppò un motore 2.0 litri dalle caratteristiche notevoli: in versione base sviluppa già 220 CV, raggiunge i 360 CV nella configurazione da gara e supporta addirittura i 1.000 CV ottenuti da alcuni preparatori. La vettura stradale accelera da 0 a 100 km/h in circa 6 secondi e raggiunge una velocità massima di circa 235 km/h.

  • shares
  • Mail