Dal 2006 non paga centinaia di multe: dovrà versare 73.000 euro

La donna aveva finto di spostare la residenza in sud Italia, ma guidava regolarmente a Mestre. Dovrà pagare 279 multe.

multa_record

La Polizia municipale di Mestre ha individuato nei giorni scorsi l’automobilista 53enne proprietaria di una Smart, solita circolare nelle zone a traffico limitato e da tempo invisibile agli occhi delle autorità. La donna aveva infatti organizzato un efficace metodo per sfuggire alle proprie responsabilità: si era inventata una residenza nel sud Italia ed aveva in tal modo ingannato le Poste Italiane, che non riuscivano a notificarle i verbali presso l’indirizzo segnalato.

I Vigili della città veneta hanno condotto però indagini più approfondite e sono riusciti ad individuare l’abituale parcheggio notturno in cui l’imprenditrice parcheggiava la sua utilitaria. Qui le hanno notificato 279 infrazioni ed un verbale relativo al fermo fiscale dell'auto, obbligandola così a versare ben 73.000 euro. La donna svolge l’attività di agente immobiliare ed è originaria di Cosenza. Il sito Nuova Venezia rivela che la donna non pagava contravvenzioni dal 2006 e dal 2007 aveva l’auto sottoposta a fermo amministrativo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail