Autoblog live dal Salone di Ginevra 2012: tutte le novità

Il logo del Salone di Ginevra 2012

Come ogni anno Autoblog vi porta nel cuore del Salone di Ginevra 2012 con una copertura live delle presentazioni e degli eventi più importanti. Già dai primi momenti i nostri inviati hanno seguito e pubblicato foto e notizie dalle conferenze stampa e dagli stand delle case costruttrici presenti. Auto nuove, concept car ed anticipazioni continueranno a riempire le nostre pagine per tutta la durata della kermesse svizzera. A partire dall'evento degli eventi: la presentazione della Ferrari F12 berlinetta.

Una delle anteprime più interessanti è stata quella della nuova Mercedes Classe A, alla presenza del presidente Dieter Zetsche che ha paragonato la compatta con la Stella alla Mercedes 190 del 1982. Spostandosi da Stoccarda ad Ingolstadt troviamo un'altra berlina compatta tedesca, la nuova Audi A3, aggiornata sia nello stile che nei contenuti.

Un altro modello che ha suscitato l'interesse dei presenti è la cattivissima scoperta Lamborghini Aventador J, hypercar che definire esclusiva è semplicemente riduttivo: si tratta infatti di un'auto prodotta in un unico esemplare spinto dallo stesso motore 6.5 V12 da 700 cv e 690 Nm di coppia della sorella LP700-4. Restando in tema di hypercar è stata presentata anche la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse, sorella scoperta della Veyron Supersport, con il suo motore W16 quadriturbo da 1.200 cv e 1.500 Nm di coppia.

Due aziende di design che rappresentano l'eccellenza del Made in Italy hanno svelato i propri prototipi: la Pininfarina Cambiano con il suo potente sistema di propulsione elettrico ad autonomia estesa, e la sportiva ibrida Italdesign Giugiaro Brivido svelata anche nei colori Martini Racing. Anche la coreana Hyundai ha presentato un prototipo elettrico ad autonomia estesa, la Hyundai i-oniq, accanto a modelli più tradizionali come le nuove i30 Wagon ed i20 facelift.

Dando un'occhiata alle proposte che vengono dal Giappone troviamo la Honda con la Honda NSX Concept che anticipa il modello di serie previsto nel 2015, la Honda CR-V European Prototype e la piccola EV-STER. Subaru ha mostrato in anteprima il prototipo Subaru BRZ, una delle auto più attese a Ginevra quest'anno, la Subaru Impreza cinque porte e l’Advanced Tourer Concept. Infine vediamo lo stand Lexus con il restyling della Lexus RX 450h e l'affascinante prototipo Lexus LF-LC con le loro griglie a clessidra.

Mini Clubvan Concept e Mini Countryman John Cooper Works sono le protagoniste dell'esposizione dell'azienda appartenente al gruppo BMW. Il primo è un modello dedicato a chi usa l'auto per lavoro, con un ampio vano di carico al posto dei sedili posteriori; la seconda è la versione più potente della Countryman con motore 1.6 da 218 cv. Scendendo ancora di dimensioni troviamo la piccola Skoda Citigo a cinque porte, auto gemella della Volkswagen Up!

Interessanti le proposte messe in mostra dalla Opel. Per prima cosa la nuova Opel Astra OPC, vera hot hatch spinta da un 2.0 turbo da ben 280 cv e 400 Nm di coppia massima. In secondo luogo il prototipo Mokka, SUV compatto che cerca di adattarsi alle nuove esigenze del mercato europeo. Una necessità molto sentita anche dagli americani di Jeep che hanno presentato le loro ultime novità destinate alle nostre latitudini: i due prototipi Production-intent Sports Concept su base Compass e Grand Cherokee e l'edizione speciale Jeep Wrangler Mountain.

La Mazda ci ha svelato un'edizione limitata della sua best seller, la Mazda MX-5 Special Edition, che sarà venduta dalle nostre parti in appena 112 esemplari. Al suo fianco abbiamo potuto ammirare il debutto del prototipo Mazda Takeri Concept. La Renault ha presentato la sua berlina elettrica Renault Zoe in anteprima mondiale, una delle vetture più attese della kermesse, insieme ad alcuni restyling come Megane MY2012, Scenic MY2012 e Twingo RS Facelift. Dall'America arriva poi la grande berlina Cadillac ATS, in anteprima europea.

Filosofie e stili di vita opposti hanno dato vita a due supercar egualmente affascinanti. Dalla passione latina ecco la Pagani Huayra, presentata in due versioni tra cui una completamente realizzata in fibra di carbonio. Dalla fredda Svezia arriva invece la Koenigsegg Agera R 2013, ultima edizione di questa hypercar.

Gli svedesi della Volvo hanno svelato di fronte ai giornalisti la nuova Volvo V40, una berlina interessante con consumi di 3,6 litri per 100 Km ed emissioni di CO2 di 94 g/Km con il motore 1.6 turbodiesel. Dalla Svezia al Giappone troviamo lo stand Suzuki che espone l'avveniristica city car Suzuki G70 e la versione elettrica ad autonomia estesa della popolare Suzuki Swift. I tedeschi di Smart hanno portato a Ginevra le loro novità, tra cui la fortwo 3.0 e la Brabus Electric Drive.

Il bello di un evento come questo è che in pochi metri si può passare da utilitarie efficienti e parsimoniose a bolidi nati per mangiare l'asfalto avvolgendo i propri occupanti nel lusso e nel comfort. Un esempio? La Maserati Granturismo Sport, capace di scattare da 0 a 100 Km/h in 4,7 secondi e di raggiungere la velocità massima di 300 Km/h grazie al suo V8 da 460 cv e 520 Nm di coppia massima. Un'altra sportiva di lusso ad alte prestazioni è la concept car Infiniti Emerg-E, accelerazione fino a 100 Km/h da ferma in 4,1 secondi rispettando l'ambiente grazie all'abbinamento tra due motori elettrici ed un 1.2 a benzina.

Da Infiniti il passaggio alla casa madre Nissan è breve. Sullo stand dell'azienda nipponica abbiamo visto tante novità, prima fra tutte la Nissan Hi-Cross concept, prototipo di SUV a 5 porte che anticipa le linee future del marchio in questo segmento. Altre anteprime sono la Nissan Pathfinder Concept dalle linee meno squadrate rispetto alla tradizione del modello, la Nissan Invitation Concept che si affiancherà nel 2013 a Micra e Juke. A completare l'esposizione la Nissan Juke Nismo, versione sportiva del crossover, e l'elettrica Nissan e-NV200.

La casa costruttrice francese Peugeot ha svelato in anteprima mondiale la nuova Peugeot 4008, accanto alle due concept car Peugeot 208 Gti e Peugeot 208 XY ed al restyling della 107 già visto a Bruxelles. Dalla Germania la BMW ha portato in Svizzera tante novità tra cui la nuova BMW M6, le tre M550 d-X5 M50d-X6 M50d ed i facelift di X6, X5 M ed X6 M. Restando in tema di sportività ecco l'affascinante scoperta Lotus Exige S Roadster, 0-100 in 4 secondi netti, accanto alla Evora GT dedicata a Kimi Raikkonen.

Tornando in oriente in questo viaggio simbolico abbiamo raggiunto la Corea. La Kia ha infatti svelato le nuove edizioni della Kia Cee'd e Cee'd Station Wagon, pronte a sfidare il mercato super competitivo del segmento C. Accanto a queste vetture anche le concept Trackster e Ray EV. Si torna in Giappone dalla Toyota che ha svelato molti modelli tra cui l'ibrida Toyota Yaris HSD, il prototipo Toyota FT-Bh, la Land Cruiser, la NS4, la Toyota Aygo 2012, la nuova Toyota Prius la Toyota GT-86.

Gli americani della Chevrolet hanno scelto Ginevra come occasione ideale per presentare al pubblico europeo la nuova Chevrolet Cruze Station Wagon, insieme alle Code 130 R e Tru 140 S. Ritorniamo nel vecchio continente per trovare due case costruttrici all'opposto della gamma: la superlussuosa Aston Martin con alcuni affascinanti modelli tra cui la V12 Zagato, e la low-cost Dacia che ha presentato in anteprima la sua MPV Dacia Lodgy.

La Range Rover ha svelato al Salone di Ginevra la versione scoperta della sua vettura più fashion: la Range Rover Evoque Convertible. Si tratta in qualche modo di un ritorno alle origini del fuoristrada, nato come mezzo militare aperto, ma con uno stile decisamente più sportivo e lussuoso e meno pratico e spartano. Anche un'altra azienda del gruppo controllato dagli indiani di Tata Motors, la Jaguar, ha presentato alcune importanti novità: la prestigiosa Jaguar XF Sportbrake, versione station wagon della berlina di lusso, l'edizione limitata Jaguar XK Artisan SE e la scoperta Jaguar XKR-S Cabriolet.

Proseguendo nella nostra carrellata di presentazioni incontriamo due marchi appartenenti al gruppo Volkswagen. La casa madre ha svelato la nuova Volkswagen Golf GTI Cabriolet, che dovrebbe rappresentare il canto del cigno della sesta generazione in attesa della MkVII. Accanto alla berlina scoperta ci sono poi la famiglia Volkswagen Up!, la nuova Volkswagen Cross Coupé Concept e la parsimoniosa Volkswagen Polo BlueGT. La Seat ha invece presentato la nuova Toledo, il restyling della Seat Ibiza e la piccola Mii 5 porte.

Novità anche dagli americani di Ford che presso il loro stand hanno mostrato ai giornalisti presenti la Ford B-Max con Easy Door Access System. Altri modelli presenti presso lo stand dell'Ovale blu sono la nuova Ford Kuga e la Ford Fiesta ST, versione sportiva della popolare auto compatta.

La giornata è proseguita frenetica tra uno stand e l'altro. Nel primo pomeriggio la Fiat ha presentato una delle vetture più attese, almeno da noi italiani: la Fiat 500L. Accanto a questo modello allungato della city car è stata esposta anche la Fiat Bravo Street. La Lancia, altra azienda del gruppo, ha dato in pasto ai tanti cronisti e fotografi presenti la Lancia Thema AWD e la Flavia Cabrio, la nuova Ypsilon Black&Red ed il Voyager negli allestimenti Silver e Platinum.

I francesi di Citroen hanno svelato l'attesa Citroen DS4 Racing Concept con il suo motore da 256 cv, accanto ad altre novità del marchio come C4 Aircross, DS3 Racing Sebastien Loeb, DS4/DS5 Paris Rendez-Vous e Citroen C1 facelift. Restando in tema di auto sportive un'altra novità affascinante è la scoperta Porsche Boxster 981.

La coreana Ssangyong ha svelato il suo prototipo di SUV cabrio Ssangyong XIV-2 Concept; i vicini giapponesi della Mitsubishi hanno invece esposto la nuova Outlander. Finiamo questa lunga carrellata di novità del motor show svizzero con due vetture affascinanti: la sportiva Touring Superleggera Disco Volante 2012, omaggio al modello omonimo del 1952, e l'avveniristica Bertone Nuccio.

Per concludere non possiamo trascurare le ragazze del Salone di Ginevra 2012, che come sempre rappresentano una delle attrazioni principali di ogni motor show che si rispetti. Eccole qui di seguito divise in tre gallerie: parte 1, parte 2, parte 3.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: