Sulla Kia cee'd GT Line debutta il nuovo 1.0 T-GDi da 120 CV

Kia cee'd GT Line - La segmento C riceve un nuovo allestimento sportivo, disponibile per tutte e tre le carrozzerie. Arrivano anche il 1.0 T-GDi ed il doppia frizione DCT.

Kia cee'd GT Line

Kia amplia la gamma cee’d ed introduce il nuovo allestimento GT Line, dalla matrice sportiveggiante ed ispirato alle più prestazionali GT. La novità più interessante sta nell’esordio del motore tre cilindri da 1 litro, turbo, denominato T-GDi e per cui viene dichiarata una potenza massima di 120 CV. E’ la prima unità delle molte che Kia lancerà prossimamente in Europa, tutte fedeli ai principi del downsizing. Il 1.0 T-GDi offre anche 172 Nm e si abbina ad una trasmissione manuale a sei rapporti. Lo Start&Stop è previsto di serie, mentre i consumi e le prestazioni verranno ufficializzate sono dopo l’omologazione.

Le Kia cee’d GT Line potranno essere ordinate anche con il 1.6 CRDi a gasolio, qui leggermente potenziato: i cavalli passano da 128 a 133, mentre la coppia aumenta da 265 a 285 Nm. Il 1.6 porta all’esordio anche il nuovo cambio doppia frizione DCT, a sette marce, capace di gestire fino a 300 Nm di coppia e più robusto dell’automatico a sei rapporti (con convertitore) che sostituisce. Kia e Hyundai lo hanno realizzato in casa, potendo in tal modo concentrarsi su due ambiti: l’accelerazione da fermo migliora dal 3 al 5%, mentre i consumi diminuiscono dal 5 al 7%.

L’opzione GT Line si riconosce per le luci diurne a LED di foggia quadrata, per la trama delle prese d’aria, per i nuovi fascioni, per i cerchi in lega da 17 pollici, per il doppio terminale di scarico e per il finto estrattore posteriore. Nell’abitacolo sono presenti stoffe di colore grigio, la fascia sulla plancia guadagna una finitura più accattivante ed il pulsante d’accensione viene incorniciato all’interno di una placchetta in alluminio, mentre il profilo intorno alle bocchette ed ai comandi degli alzavetro è cromato. L’allestimento GT Line può essere ordinato sulle pro_cee’d, cee’d e cee’d wagon. Arriverà nel quarto trimestre dell’anno, ma potremo osservarlo già al salone di Ginevra (3-15 marzo).

  • shares
  • Mail