Meno chili e più CV sull'Aston Martin Vantage GT3

Aston Martin Vantage GT3 - La coupé di Gaydon perde un quintale e sviluppa 600 CV. Del tutto nuovo anche il kit aerodinamico, che produce maggior carico.

Aston Martin Vantage GT3

Aston Martin applica sulla Vantage V12 il suffisso GT3 ed introduce così il modello più prestazionale della famiglia Vantage, ispirato alla GT3 da corsa e limitato a soli 100 esemplari. Il numero 100 si ripete quando viene presa in considerazione la massa complessiva: l’auto pesa un quintale meno della Vantage V12 e si attesta pertanto a 1,565 chili, in virtù del nuovo impianto di scarico in titanio, dei sedili anteriori con guscio in fibra di carbonio e del tunnel centrale anch’esso in fibra.

In fibra di carbonio è realizzato anche il cofano motore. Di serie viene offerta la batteria agli ioni di litio, mentre in opzione si possono richiedere il tetto in fibra di carbonio ed il lunotto ed i vetri laterali posteriori in policarbonato. La Vantage GT3 monta pneumatici Michelin Pilot Super Sport e veste un nuovo pacchetto aerodinamico, le cui appendici – in particolare lo spoiler posteriore – generano maggiore deportanza ed aumentano la stabilità alle andature più elevate.

I tecnici di Gaydon hanno poi allargato le carreggiate, così da minimizzare i trasferimenti di carico in curva. Il motore V12 da 5.9 litri raggiunge qui i 600 CV e ne sviluppa 27 in più della V12 Vantage. Lo fa grazie a collettori in magnesio, ad un nuovo tubo a protezione dell’albero trasmissione in magnesio ed al già citato scarico in titanio. Le prestazioni sono al momento sconosciute. L’auto sarà presente al salone di Ginevra (3-15 marzo).

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: