Multe Roma: Street Control, multati automobilisti dietro ad un carro funebre

Oltre 50mila verbali sono a rischio annullamento: non viene fatto alcun accenno sull'utilizzo della telecamera per rilevare l'infrazione

multe annullate

Multe Roma – Qualche mese fa è stato presentato lo ‘Street Control’, un sistema per rilevare e punire le auto lasciate in doppia fila a Roma. Si tratta di una telecamera montata sul tetto delle auto dei vigili e, mentre la vettura percorre le strade, fotografa le vetture ‘fuorilegge’, per poi permettere alle forze dell’ordine di verificare le immagini ed inviare le multe, con una media di 70 euro a verbale per una media stimata di circa 30mila al mese.

Tutto tranquillo? Assolutamente no, perché la telecamera fotografa tutte le auto in doppia fila, indipendentemente dalla motivazione per cui lo sono. Ad esempio, secondo quanto riporta Il Messaggero, è entrata in azione contro venti vetture accodate ad un carro funebre, per accompagnare un morto al cimitero. Il verbale di novembre è arrivato nei giorni scorsi ai cittadini e, ovviamente, sono partite subito contestazioni e ricorsi.

Tra l’altro, c’è anche un altro problema, potenzialmente ancor più grave: sui verbali non viene fatto alcun accenno sull’utilizzo di una telecamera per rilevare la contravvenzione ed i Giudici di Pace annullano con regolarità le multe con l'autovelox, in cui non viene indicato tipo ed omologazione dell'apparecchio. Dunque, oltre 50mila infrazioni per le auto in doppia fila, effettuate tramite lo ‘Street Control’, sono a rischio annullamento.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: