Aston Martin V8 Vantage facelift

Aston Martin V8 Vantage facelift

La V12 Zagato non rappresenta l'unica novità Aston Martin attesa al salone di Ginevra (8-18 marzo). Il marchio inglese presenterà anche le nuove V8 Vantage Coupè e Roadster, entrambe sottoposte ad un aggiornamento estetico e tecnico che non incide sulla top di gamma V12 Vantage. Le due sportive mantengono il motore V8 4.7 da 426 CV e presentano un nuovo impianto frenante con dischi di maggior diametro, pneumatici dall'imrponta a terra più generosa (+10 mm) ed uno sterzo rivisto, più diretto, il cui rapporto di demoltiplicazione scende dal precedente 17:1 all'attuale 15:1.

Le nuove V8 Vantage utilizzano ora dischi freno da 380 mm ed offrono l'Hill Start Assist. Il cambio sequenziale Sportshift II a sette rapporti viene ora proposto in opzione. A livello estetico le due sportive si riconoscono per gli aggiornamenti ispirati alla Vantage S, la cui impronta sportiva caratterizza il nuovo paraurti anteriore, l'inedito splitter, le minigonne ridisegnate ed il paraurti posteriore ora munito di un estrattore. Le Vantage S da 436 CV dispongono invece del cambio Sportshift II, di un pacchetto aerodinamico d'estrazione sportiva e realizzato in fibra di carbonio, di un impianto di scarico più permissivo e di inedite finiture interne, oltre al navigatore integrato Garmin, al cruise control ed alla connettività Bluetooth.

Aston Martin V8 Vantage facelift Aston Martin V8 Vantage facelift Aston Martin V8 Vantage facelift

Via | Autocar

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: