Come si costruisce la replica di una Ferrari 250 GTO

L'artigiano non rivela quale base meccanica abbia utilizzato. Il risultato è stupefacente.

Un appassionato neozelandese ha ultimato tempo fa una replica della Ferrari 250 GTO. La vettura non pare approssimativa e dozzinale come altre di cui abbiamo scritto, ma è stata realizzata in maniera impeccabile e con dovizia di particolari: non è difficile scambiarla per uno dei 39 esemplari originali, data l’estrema perizia con la quale è stata realizzata. L'officina si trova a Oamaru ed è piuttosto spartana, ma comunque attrazzatissima.

L’autore di questo piccolo capolavoro si chiama Rod Temporo e produce repliche di vetture famose. Nel suo portfolio figurano anche una Ferrari P4, una Maserati A6GCS Berlinetta, una Lister 3.8 e due Jaguar (D-Type e D-Type XKSS). Temporo si occupa anche di restauri. Alcuni modelli sono finiti in vendita, ad una cifra purtroppo sconosciuta. La D-Type, ad esempio, utilizza il telaio di una vettura risalente al 1990 ed ha partecipato a rievocazioni storiche ed a gare di regolarità.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: