Ford Shelby GT500 Convertible

Ford Shelby GT500 Convertible

I 20 anni del reparto Special Vehicle Team (SVT) descrivono in parte l’evoluzione dell’automobilismo statunitense e riassumono l’incredibile progresso dei motori sportivi. Basti pensare che nel 1992 venne esposta la SVT Cobra da “appena” 235 CV, mentre nel 2012 si è balzati a 659 CV ed oltre 800 Nm di coppia. Questi valori sono erogati dalla Ford Shelby GT500, che viene ora declinata anche in versione Convertibile e rappresenta il gradito omaggio dell’Ovale tanto ai colleghi della sezione SVT quanto a noi appassionati. La GT500 Convertible utilizza il medesimo propulsore V8 5.8 Supercharged della Coupè e come quest’ultimo eroga i già citati 659 CV ed 813 Nm di coppia.

Rispetto alla versione chiusa è stata introdotta una modifica di non poco conto, comunque secondaria nell’economia globale della vettura: la Convertibile può viaggiare fino ad una velocità massima autolimitata di 250 km/h, 70 km/h meno della Coupè che invece può correre a briglie sciolte. Qualche appassionato dal piede pesante storcerà il naso, ma certo non può accusare la Convertibile di essere una vettura lenta: questa vettura secondo Ford impiega 3.5 secondi meno rispetto alla generazione precedente sul Sebring International Raceway. A livello tecnico gli ingegneri della SVT hanno rinforzato gli organi del cambio, della trasmissione e gli alberi a camme, mentre i semiassi sono ora in fibra di carbonio, l’impianto frenante Brembo e gli ammortizzatori Bilstein pluriregolabili.

Proprio gli ammortizzatori rappresentano l’elemento più interessante del Performance Package, mentre il Track Pack include più efficaci radiatori dell’olio, del differenziale e del cambio. La Ford Shelby GT500 Convertibile è stata presentata durante il salone di Chicago in corso di svolgimento.

Ford Shelby GT500 Convertible
Ford Shelby GT500 Convertible
Ford Shelby GT500 Convertible
Ford Shelby GT500 Convertible

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: