Nuova Audi R8: primi rumors sulla seconda generazione

Audi R8 GT

Primi rumors sulla nuova generazione di Audi R8, attesa per il 2014: al solito il modello rappresenterà un compendio di tutte le più avanzate tecnologie del costruttore tedesco, andandosi a configurare come un’alternativa molto interessante nel segmento delle sportive da 110/130.000 euro. Dotata di propulsori ed aerodinamica completamente rivisti, avrà anche una variante cabrio a partire dal 2015 ed una sportivissima variante GT nel 2016, progettata per infastidire Ferrari 458 Italia e Porsche 911 GT3. Nonostante la maggior presenza di tecnologie per la sicurezza, l’auto peserà circa 60 kg in meno rispetto all’attuale R8.

Sotto al cofano scalpiteranno le versione aggiornate e potenziate degli odierni propulsori V8 e V10 ad iniezione diretta: quest’ultimo dovrebbe garantire una potenza massima di 550 Cv ed essere proposto in abbinamento ad una nuova trasmissione doppia frizione a sette rapporti che ne dovrebbe diminuire drasticamente i consumi. La variante GT potrebbe addirittura toccare quota 580 Cv: una potenza che, unita ad un peso molto contenuto, potrebbe rendere la R8 una delle sportive più pepate sulla piazza.

Conosciuta internamente come AU724, la nuova R8 manterrà le medesime proporzioni attuali, la costruzione leggera e la trazione integrale: sarà sviluppata fianco a fianco con la nuova Lamborghini Gallardo (LB724) che debutterà già nel 2013. Le vetture saranno sviluppate su una piattaforma modulare che consentirà loro di condividere componenti fondamentali della costruzione monocoque in alluminio e carbonio. Essa avrà un peso di appena 198 kg, 24 in meno rispetto alla struttura totalmente in alluminio usata sulla R8 di prima generazione. Saranno invece 28.1 i kg di fibra di carbonio usati per la nuova R8 anche a livello del tunnel della trasmissione, del pavimento dell’auto, dei montanti e della paratia che divide l’abitacolo dal vano motore. I 169.9 kg rimanenti saranno invece costituiti da un architettura in alluminio simile a quella attuale. Per fare un confronto, l’attuale struttura in acciaio della Porsche 997 Turbo pesa 324 kg…

Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT

Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT

Nonostante la condivisione della medesima piattaforma costruttiva, la nuove R8 e Lamborghini Gallardo avranno un passo differente: quello della R8 sarà più lungo di 3 Cm per garantire una maggiore spaziosità interna. I tre centimetri in meno sulla Lambo varranno un peso del telaio ridotto a 195 kg. I plurifrazionati attualmente in gamma, manterranno la loro configurazione aspirata e le cilindrate di 4.2 e 5.2 litri: tali propulsori, con piccole modifiche, sarebbero infatti capaci di rispettare le normative Euro 6 sulle emissioni. Merito anche di tecnologie come la disattivazione programmata dei cilindri, che ha recentemente debuttato su Audi S8. Non mancheranno dispositivi come lo Start&Stop, il sistema di recupero dell’energia frenante ed il sistema che permette, in determinate condizioni di guida, di disaccoppiare il motore dalla trasmissione riducendo al minimo la resistenza al rotolamento.

Non deve suonare strana l’assenza della sovralimentazione: sembra che il carattere e la doti di erogazione dei motori attualmente in forze alla R8 siano fra le caratteristiche più apprezzate dai clienti. La risposta istantanea, le sonorità penetranti e la “distribuzione elettrica” di potenza e coppia verranno senz’altro preservate: sono caratteristiche strettamente legati allo spirito della R8. E costituiscono decisamente una scelta concettuale di carattere rispetto a molti costruttori concorrenti che si stanno prodigando sulla sviluppo di motori turbocompressi.

Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT
Audi R8 GT

Via | Autocar

  • shares
  • Mail
48 commenti Aggiorna
Ordina: