La Chevrolet Bolt è un'elettrica dall'autonomia superiore a 300 chilometri

Si chiama Bolt ed è una vettura elettrica dall'autonomia piuttosto generosa, che sarà in vendita ad una cifra nell'ordine dei 30.000 dollari.

Chevrolet lancerà presto un monovolume di segmento compatto, a trazione elettrica e con un’autonomia dichiarata superiore a 320 chilometri. L’auto sarà in vendita a circai 30.000 dollari (circa 25.300 dollari) e va considerata l’alternativa di stampo ecologico alle più tradizionali Honda Fit e Nissan Versa Note. L’automobile è presente al salone di Detroit (12-25 gennaio) e veste i panni della concept car. Il cravattino ha diffuso per il momento solo poche informazioni di natura tecnica, quindi non sappiamo ancora le caratteristiche del pacco batterie.


Ad oggi ci è noto che il conducente potrà selezionare diverse modalità di guida: una sarà ideale per i tragitti urbani e consentirà di raggiungere l’autonomia dichiarata, mentre una seconda rispetterà i voleri di chi è alla ricerca di prestazioni più incisive. Chevrolet pone l’accento sulla mancanza di sbalzi e sottolinea la presenza di materiali particolarmente raffinati, come l’alluminio, il magnesio, la fibra di carbonio ed anche la rete in metallo. L’aerodinamica è studiata per garantire le massime percorrenze.


L’abitacolo si rivela estremamente luminoso ed accoglie quattro passeggeri, per cui non mancano centimetri sopra la testa e per le gambe (anche per merito dei sedili particolarmente sottili). La plancia ospita uno schermo tattile da 10 pollici, mentre il sistema multimediale affida allo smatrphone personale determinate funzioni legate al ride-sharing. La Chevrolet Bolt adotta un sistema di parcheggio automatizzato.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: