La prima foto spia della Range Rover Evoque cabrio

La versione open top della Evoque potrebbe davvero arrivare sul mercato. Lo conferma questa immagine, scattata ad un muletto non ancora definitivo.

spyshots_2016_range_rover_evoque

Un utente del forum worldscoop ha fotografato su strada quello che sembra essere uno fra i primi muletti della Range Rover Evoque cabriolet, modello atteso con tutta probabilità nel 2015 e già anticipato da un prototipo. La vettura non presenta grosse differenze rispetto alla concept car d’origine (lanciata nel 2012), ad eccezione di alcuni particolari: i cerchi in lega sembrano di diametro inferiore ed ai piedi del lunotto compare un piccolo spoiler, che dovrebbe rendere più slanciato e meno tozzo l’intero volume posteriore. L’impostazione complessiva dell’auto resta però invariata.

Questa immagine ci permette inoltre di valutare la forma della capote e la sua resa estetica, elemento di particolare interesse giacché tutte le foto hanno sempre mostrato la vettura in configurazione open top. E’ degli scorsi giorni l’indiscrezione riportata da Auto Express, secondo cui i vertici Range Rover avrebbero fornito il via libera all’entrata in produzione: le perplessità non sono legate a questioni di natura tecnica o progettuale, ma alla fetta di mercato che una vettura tanto particolare dovrebbe aggredire. D’ogni modo gli esperti marketing avrebbero individuato una clientela interessata all’aquisto, locata principalmente negli Stati Uniti ed a cui aveva già provato a rivolgersi Nissan.

Fu proprio la casa giapponese a lanciare il primo SUV moderno con carrozzeria aperta, realizzato su base Murano e dalla carriera commerciale non proprio esaltante: venne lanciato nel 2010 ed è stato ritirato dal mercato solo qualche mese fa, senza alcun erede in vista. Il prototipo della Range Rover Evoque cabrio montava cerchi in lega da 21 pollici ed era più pesante di 75 chili rispetto alla Evoque chiusa, di cui eredita la totalità dei componenti tecnici.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: