BMW: al CES 2015 il prototipo del nuovo i-Drive ed il TouchCommand

BMW aumenta l'interazione "uomo-macchina" con il touch-screen ed il "TouchCommand", ultime frontiere tecnologiche del sistema infotelematico i-Drive.


COS'E' INTERNET OF THINGS? CLICCA QUI PER SCOPRIRLO

BMW CES 2015 i-Drive e TouchCommand

Al CES 2015 BMW presenta due nuove piattaforme multimediali che potrebbero debuttare a breve sulla nuova generazione di Serie 7. La casa bavarese ha infatti tolto i veli ad un prototipo del sistema i-Drive dotato di touch-screen: una tecnologia introdotta per supportare il tradizionale sistema di comando analogico, installato a livello del tunnel centrale. Col pannello touch sarà possibile, ad esempio, inserire dati alfanumerici nel navigatore satellitare mediante una tastiera virtuale.

Questo i-Drive avanzato è inoltre dotato di un sistema di riconoscimento gestuale basato su un sensore 3D posizionato a livello del tetto, in grado di riconoscere i movimenti delle mani nell’area compresa fra cambio, sterzo e pannello informativo. Il suddetto sensore riconosce diversi tipo di movimento, come il "tapping", la rotazione delle dita o le oscillazione della mano, e risponde in maniera prestabilita ad ognuno di essi. Secondo un portavoce di BMW, “la rotazione di una mano può essere utilizzata per modificare il volume della radio; un dito sollevato permette di accettare una chiamata in entrata, mentre un movimento di flessione del polso permette di rifiutarla”.

Accanto al nuovo sistema i-Drive BMW mostra per la prima volta il dispositivo di controllo TouchCommand: mediante un tablet, i passeggeri del divanetto posteriore possono comandare praticamente ogni funzione di intrattenimento e comfort dell’auto, come il clima, l’infotelematica, la posizione dei sedili e le loro sottofunzioni. Il tablet può essere riposto in uno specifico alloggiamento ed essere ricaricato mediante un semplice adattatore snap-in per auto.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: