Infiniti Q60 concept al salone di Detroit 2015 Live

La versione di serie arriverà nel 2016 e potrebbe adottare i motori della nuova famiglia, ad oggi in lavorazione ma attesi entro 2 anni. Ci sarà anche un V6 biturbo.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:45:"Infiniti Q60 concept - Salone di Detroit 2015";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:2221:"

La sezione più luminosa dello stand Infiniti è ovviamente riservata al prototipo Q60, coupé dall’abitacolo 2+2 e lanciata in previsione della sportiva che l’azienda giapponese introdurrà nel 2016. Andrà a posizionarsi nel segmento D, sfidando le avversarie di accento tedesco. E’ lunga 4.690 mm, in larghezza misura 1.865 mm ed in altezza si raggiunge il metro e 37 centimetri. Poggia su cerchi in lega da 21 pollici e denota un nuovo approccio nei confronti dei capisaldi stilistici propri del marchio: trae ispirazione dalla Q80 Inspiration, e gli spigoli del corpo vettura – secondo quanto comunicato da Infiniti – richiamano una monoposto di Formula 1.

Sotto il cofano è presente un motore benzina con architettura V6, da 3 litri, biturbo e ad iniezione diretta. Rientra nella nuova famiglia di unità, attesa sul mercato entro due anni e sviluppati con il fine di abbinare prestazioni, efficienza e leggerezza. Sulla Infiniti Q60 è presente anche il Direct Adaptive Steering, sistema di tipo drive-by-wire che muove le ruote in maniera più veloce rispetto ad un tradizionale comando meccanico. L’interfaccia macchina-utente è affidata all’impianto InTuition.

Questo apparato garantisce un ampio livello di personalizzazione e si abbina alle Intelligent Keys, chiavi personali che immagazzinano le preferenze di chi è solito mettersi alla guida e regolano di conseguenza (ed in forma automatica) le regolazioni del navigatore satellitare, dei sedili e degli impianti audio e di condizionamento. Nell’abitacolo sono presenti rivestimenti in pelle di alta qualità. Il cuoio si trova anche sulla plancia, mentre tutti e quattro i sedili sono del tipo a guscio.



";i:2;s:14150:"

Infiniti Q60 concept - Salone di Detroit 2015

Infiniti Q60 concept

12/01/2015 - Dopo aver diramato una prima immagine ufficiale, Infiniti svela completamente la sua Q60 concept, show-car che anticipa forme e contenuti dei futuri prodotti di casa Nissan/Infiniti. Il prototipo, esposta in anteprima mondiale al NAIAS 2015, presenta una lunghezza complessiva di 4.69 metri, è largo 1.865 ed alto 1.370; sotto al cofano c’è un V6 3.0 twin-turbo ad iniezione diretta del carburante: si tratta di un’unità propulsiva completamente nuova, appartenente ad una famiglia di motori di cilindrata più contenuta destinata ad entrare in produzione nel giro di 24 mesi. Caratterizzato da “prestazioni eccezionali” e da un elevata efficienza, questo propulsore potrebbe mandare in pensione l’unità atmosferica V6 3.7 in forze ad auto come la G37; è un candidato ideale anche per spingere la Nissan Z di prossima generazione.

Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept

Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept

Infiniti Q60 concept: anticipa i prossimi modelli del brand giapponese

Infiniti Q60 concept

05/01/2015 - Infiniti Q60 concept – La novità del marchio giapponese per il salone di Detroit (10-25 gennaio) è il prototipo di una vettura a sportiva, due porte, che dovrebbe anticipare la futura coupé di segmento D. Infiniti riconosce che la Q60 Concept può suscitare una percezione di déjà vu, dal momento che resta fedele ai principali elementi stilistici della Q80 Inspiration: nel comunicato stampa vengono citati ad esempio il profilo del tetto e la pelle con cui sono rivestiti i sedili, disposti secondo la configurazione 2+2.

Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept

Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept

E’ poi significativo notare la presenza degli sfoghi d’aria in corrispondenza delle ruote anteriori, soluzione già introdotta dalla Q50 Eau Rouge. I cerchi in lega misurano 21 pollici, il loro design è del tipo a turbina e rispettano uno schema bicolore, risultato della combinazione fra il nero opaco ed il grigio cromo di alcune razze. Nell’abitacolo sono previsti sedili in pelle di tipo sportivo e particolari in fibra di carbonio.

Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept

Alfonso Albaisa, a capo del design, ha spiegato che la Infiniti Q60 concept rappresenta una vettura cardine nel percorso di evoluzione stilistica intrapreso dal marchio. “Le linee affusolate della Q80 Inspiration conferiscono alla Q60 Concept una silhouette sportiva e marcata – precisa il designer statunitense –. Alcuni elementi della Q50 Eau Rouge mettono ben in evidenza la voglia di sportività”. La casa giapponese non ha per il momento fornito alcun ragguaglio di origine tecnica. Questi saranno diffusi nel corso della rassegna statunitense, insieme ad altre immagini.

Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept


Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept


Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept


Infiniti Q60 concept
Infiniti Q60 concept

";}}

  • shares
  • Mail