Mini: la terza generazione avrà dimensioni più abbondanti

Mini Bayswater e Baker Street

La prossima generazione della Mini by BMW verrà svelata solo nella seconda metà del 2013, ma già da qualche tempo si parla delle caratteristiche di questo modello. Che, ancora una volta, in occasione dell'aggiornamento, crescerà in termini di dimensioni esterne, nonostante l'ultracompatta Rocketman pare sia stata cancellata dai vertici della casa.

L'incremento dimensionale della futura Mini non sarà roba di pochi centimetri: al contrario, il modello potrebbe avvicinarsi addirittura alla soglia dei quattro metri. Un salto notevole rispetto agli attuali 372 cm, che certamente garantirà benefici per l'abitabilità e il bagagliaio, pur sacrificando qualcosa sul piano dell'agilità e della compattezza.

La novità più importante nella gamma motori sarà costituita dal debutto delle nuove unità a tre cilindri, decisamente più ecologiche rispetto ai motori attuali. Al vertice dell'offerta, che potrebbe essere tutta incentrata su un 1.5 turbo, troveremo come di consueto la Cooper S, spinta da una versione da 180 CV di quest'unità. Per il resto non mancheranno un powerstep da 120 CV, destinato alla Cooper, e uno in grado di erogare 220 CV, che equipaggerà la John Cooper Works.

Il palcoscenico destinato ad ospitare il debutto della nuova Mini dovrebbe essere il Salone di Francoforte del 2013, dove l'inglesina potrebbe farsi vedere ancora sotto forma di concept car.

Non va dimenticato infine, che la terza generazione del modello condividerà la piattaforma e la gamma motori con la prossima piccola BMW a trazione anteriore, che dovrebbe ereditare la denominazione Serie 1 (l'attuale Serie 1 verrà forse ribattezzata Serie 2) e farsi vedere sempre a Francoforte 2013. Le due sorelle saranno commercializzate nel corso del 2014.

Via | AutoWereld

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: