Sei multe e due sequestri dell'auto in 14 ore. Un bolognese paga anche 4.000 euro

L'uomo è stato fermato nei pressi di Ravenna. Nel primo caso guidava senza patente (gli era stata sospesa) un veicolo non revisionato, nel secondo in stato d'ebbrezza.

polizia_municipale

Un automobilista bolognese ha stabilito quello che la polizia stradale di Ravenna definisce un ‘nuovo record’: in sole 14 ore l’uomo ha accumulato sei verbali, due sequestri della vettura e sanzioni per complessivi 4.000 euro. Tutto dalla stessa pattuglia. Le vicissitudini iniziano il pomeriggio del 24 dicembre, quando il 50enne viene fermato ad un posto di blocco nei pressi di Cotignola (Ravenna). L’uomo – come scrive Il Resto del Carlino – aveva il naso insanguinato e viaggiava senza patente, dimenticata a casa.

Gli agenti non si sono lasciati trarre in inganno dalla scusa ed hanno effettuato un controllo più approfondito, scoprendo che il 50enne aveva commesso due violazioni per guida in stato di ebbrezza nell’estate del 2012 e nell’ottobre 2014. In quest’ultimo caso, per di più, era rimasto coinvolto in un incidente. La patente non si trovava a casa, ma gli era stata sospesa a novembre dalla Prefettura di Bologna e per un periodo non inferiore a sei mesi. L’auto non era nemmeno mai stata sottoposta a revisione. Gli agenti hanno compilato i primi due verbali: per aver guidato con patente sospesa e per avere circolato al volante di un’automobile non revisionata. La vettura è stata sottoposta a fermo amministrativo per tre mesi. Nemmeno 24 ore dopo e l’uomo viene fermato una seconda volta, dalla stessa pattuglia.

La dinamica in questo caso è totalmente differente: l’uomo non si ferma all’alt, dà inizio ad un breve inseguimento e viene fermato dopo l'intervento di seconda pattuglia, in evidente stato d’ebbrezza (con un tasso alcolemico di 1.25). Il 50enne è stato sanzionato per guida in stato di ebbrezza, per avere circolato con veicolo già sottoposto a fermo amministrativo, per avere reiterato la circolazione con patente sospesa e per avere nuovamente circolato senza che il veicolo fosse stato sottoposto a revisione. Queste sanzioni determinano una multa da complessivi 4 mila euro. Una volta incassato il verbale, il bolognese ha accettato di rientrare a casa in taxi.

Foto | Umberto Rotundo

  • shares
  • Mail