Mini: nessun futuro per l'utilitaria su base Rocketman

MINI Rocketman Concept

Alcune indiscrezioni raccolte da Car smentiscono l’arrivo della cosiddetta mini Mini, ovvero l’utilitaria di segmento A che avrebbe dovuto replicare nelle forme e nei contenuti la Rocketman Concept. Il motivo della retromarcia – la mini Mini venne data per certa nei mesi scorsi – va individuato nell’eccessivo sforzo economico per abbinare le caratteristiche della Mini ad una vettura compatta e razionale. I vertici del marchio Mini hanno quindi preferito rinunciare ad una vettura ambiziosa e complicata, per di più all’interno di un segmento in cui risulta oggettivamente complicato abbinare estetica e contenuti premium, dinamica di guida coinvolgente e prezzo accessibile.

La Mini Rocketman venne esposta durante lo scorso salone di Ginevra. Evidenti i richiami alla Mini originale, disegnata da Alec Issigonis, soprattutto per via del corpo vettura lungo 3.42 metri, largo 1.91 ed alto 1.40. Nell’abitacolo trovano posto 3 passeggeri ed è presente uno strapuntino per un eventuale quarto occupante.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: