Chrysler: quest'anno debuttano i pick-up a metano negli USA

Loghi Dodge e RAM

Sergio Marchionne lo ha anticipato in più occasioni: la scommessa sul metano potrebbe rivelarsi vincente negli Stati Uniti. Ora, alla luce di quanto riportato da LeftLane, l'iniziativa sta iniziando a prendere corpo: nel corso di quest'anno il gruppo Chrysler lancerà i suoi primi modelli alimentati a metano. Tra questi, a quanto pare, non mancheranno i pick-up a marchio Ram.

"Porteremo le motorizzazioni a metano negli USA, non c'è alcun dubbio su questo", ha affermato Marchionne, che pure ha parlato di volumi commerciali inizialmente ridotti. Secondo il CEO di Chrysler, il metano rappresenta un'alternativa migliore rispetto al diesel in America, e sicuramente può fornire soluzioni economicamente più vantaggiose alle flotte rispetto a tutte le odierne ibride ed elettriche.

La differenza di prezzo tra un'auto a benzina e una a metano sarebbe di circa 3000 dollari negli USA, secondo quanto affermato da Alfredo Altavilla. Un divario inferiore rispetto a quello con l'auto a gasolio (3300 dollari) e assolutamente imparagonabile con gli 8000 dollari che mediamente dividono un modello a benzina da uno ibrido.

L'ostacolo maggiore alla diffusione delle auto a metano negli USA è costituito dal ridotto numero di stazioni di rifornimento che offrono questo tipo di carburante. Alla fine del 2010 erano circa 1000 su tutto il vastissimo territorio nazionale. Per avere un termine di paragone, le stazioni che dispongono sia della benzina che del gasolio sono nell'ordine delle decine di migliaia.

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: