Ubriaco fa un incidente, scappa contromano e picchia gli agenti: arrestato

A Verona un 25enne ubriaco ha fatto un incidente stradale, fuggendo dalle forze dell'ordine guidando contromano e finendo per picchiare gli agenti.

Polizia Municipale

Lunedì sera, al termine della partita Chievo Inter, un venticinquenne veronese è uscito dallo stadio Bentegodi di Verona dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo. Pochi chilometri dopo essere partito il giovane si è scontrato contro un'altra autovettura, cercando poi di scappare nonostante un agente della Polizia Municipale gli avesse intimato di fermarsi. Il ragazzo però non si è fatto problemi ed ha continuato dritto per la sua strada, fuggendo dall'agente imboccando contromano una rotonda. Immediatamente la Polizia Municipale ha emanato l'allarme via radio, con alcune pattuglie che hanno così inseguito il giovane che, dopo una lunga fuga, si è schiantato all'interno di un giardino dopo aver perso il controllo della macchina.

Subito gli agenti della Polizia Municipale hanno cercato di fermarlo ma il venticinquenne ha resistito all'arresto, opponendo resistenza ed aggredendo due agenti, che sono poi stati portati in ospedale e dimessi con una prognosi di 20 giorni, ed un commissario. Non appena le forze dell'ordine sono riuscite a fermare il ragazzo, lo hanno sottoposto ad alcool test ed ai controlli per la droga.

Ne è emerso che il giovane stava guidando con un tasso alcolemico pari a 1.4 grammi per litro e che era sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Tutte queste violazioni, sommate, arriverebbero ad una teorica decurtazione di ben 66 punti dalla patente, il risultato dei 33 punti di infrazioni raddoppiato perché il conducente è un neopatentato. Oltre a questo il ragazzo dovrà rispondere penalmente per le minacce, la resistenza e le violenze a pubblico ufficiale.

Foto Via | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: