Hyundai i20 Coupé

La i20 Coupé è il primo modello Hyundai di segmento B a tre porte. Adotta i componenti meccanici della berlina, ma cambia in alcuni significativi elementi. Dal 2015 anche con il nuovo tre cilindri da 1 litro.

Hyundai i20 Coupé

Hyundai amplia la famiglia i20 ed introduce una versione di matrice più sportiveggiante, denominata Coupé e riconoscibile non solo per l’assenza delle portiere posteriori: gli stilisti della casa coreana hanno modificato la linea del tetto e l’inclinazione di tutti i montanti, ricavando un’automobile di aspetto più giovanile e frizzante rispetto alla cinque porte. La i20 Coupé viene prodotta nello stabilimento turco di Izmit – dov’è già costruita la berlina – e potrebbe esordire al salone di Ginevra, in calendario dal 3 al 15 marzo.

E’ lunga 4.045 mm, è larga 1.730 mm ed è alta 1.449 mm. Il passo si attesta a 2.570 mm e la sua misura risulta identica alla Hyundai i20, che d’altra parte è di alcuni millimetri più corta (3.985 mm) e più alta (1.505 mm). La Coupé differisce però nel disegno dei passaruota e del fascioni paraurti, debutta un nuovo spoilerino posteriore e viene aggiunta l’inedita vernice Tangerine Orange, insieme a nuovi cerchi in lega da 17 pollici (a disposizione anche da 15 e 16 pollici). Il bagagliaio raggiunge i 336 litri e si rivela di 10 litri più capiente rispetto al baule della cinque porte.

La Hyundai i20 Coupé potrà essere ordinata con quattro motori, tutti omologati Euro 6 e di potenza compresa fra 75 e 100 CV: alimentati a benzina sono i 1.2 (84 CV/122 Nm) e 1.4 (100 CV/134 Nm), mentre il 1.1 (75 CV/180 Nm) ed il 1.4 (90 CV/240 Nm) rappresentano la sua oluzione ideale per chi deve percorrere distanze superiori. Tutti sono abbinati alla trasmissione manuale a 6 rapporti, tranne il benzina meno potente. Successivamente arriverà anche un tre cilindri benzina da 1.0 litri, sovralimentato per mezzo di un turbo.

  • shares
  • Mail