L’erogatore si rompe e scatta l’assalto alla benzina gratis

Cinque immigrati indiani sono stati colti sul fatto dai carabinieri e sono stati portati in caserma

pompabenzinagetty

Poter fare rifornimento gratis di benzina è il sogno di molti (se non tutti) gli automobilisti, soprattutto in questo periodo di crisi e con i prezzi sempre molto elevati, nonostante i ribassi degli ultimi due mesi. E’ quanto accaduto domenica sera, poco dopo le 20, quando il distributore automatico Tamoil, in via Valler ad Azzano Decimo (Pordenone), è andato in tilt. Il sistema di erogazione automatica si è guastato e continuava a distribuire carburante, anche dopo aver superato la tariffa pagata.

Secondo quanto riportato dal Gazzettino, l’uomo ha approfittato del guasto per effettuare il pieno al proprio furgone ed ha successivamente chiamato i propri amici, scatenando così un vero e proprio assalto al distributore di carburante, dove sono arrivate anche persone con taniche da riempire di benzina. Un automobilista di passaggio si è accorto di quanto stava avvenendo ed ha chiamato la sala operativa del 112, permettendo così l’arrivo sul luogo dei carabinieri, che hanno immediatamente constatato il problema.

Cinque immigrati di nazionalità indiana sono stati colti sul fatto con le taniche, fermati e portati in caserma. Secondo i primi accertamenti, avrebbero tentato di appropriarsi di oltre un migliaio di litri tra benzina verde e gasolio, che sono stati recuperati dal personale dell’Arma. Mentre non è stato rivelato se, prima dell’arrivo delle forze dell’ordine, qualche altro automobilista ne abbia approfittato per fare il pieno alla propria vettura, senza pagare il carburante.

  • shares
  • Mail