Baen è l'applicazione che trasforma la realtà in videogioco

Programmatori di Hong Kong vogliono introdurre un'applicazione con cui immergersi nella finzione quando si è al volante. E la sicurezza? A loro avviso è garantita.

Un gruppo di ragazzi ha lanciato una raccolta fondi su Kickstarter per trovare i finanziamenti necessari a mettere in produzione quello che viene considerato uno strumento utile per rendere meno noiosi gli spostamenti giornalieri. Il progetto si chiama Baen e consta essenzialmente di un modulo OBD-II, da inserire nell’omonima porta: in questo modo verranno raccolte ed analizzate tutte le principali informazioni riguardati un tragitto, come il percorso, la velocità ed i consumi.

Questi dati saranno trasmessi ad una specifica app, che interagisce a sua volta con il GPS dello smartphone su cui è installata. Il conducente dovrà iscriversi alla competizione e gareggiare contro avversari sconosciuti, portando a termine missioni e raggiungendo obiettivi nell’area in cui sta viaggiando. Le indicazioni da rispettare sono fornite dallo smartphone. Nella finzione il conducente si trasforma in soldato dall’armatura metallica e può sfidare o allearsi con altri automobilisti; dovrà anche recarsi presso determinati checkpoint o obiettivi sensibili, individuati come punti d’interesse presenti sulle mappe di navigazione e luoghi da occupare semplicemente parcheggiando l’auto negli immediati dintorni.

Baen non dovrebbe rivelarsi pericoloso e sarà utile - come scritto nella pagina di descrizione - per mantenere elevata la concentrazione degli automobilisti. Gli sviluppatori hanno comunque insistito nel merito della questione relativa alla sicurezza: leggiamo infatti che le notifiche sono comunicate esclusivamente in forma sonore, che il gioco non necessita dell’interazione con lo schermo e che non vengono ricompensati i comportamenti del guidatore. L’hardware ed il software verrà distribuiti a partire dal febbraio 2015, a patto che entro il 19 dicembre si raccolgano i 44.000 dollari necessari. Al momento il traguardo è lontanissimo: la campagna su Kickstarter ha raccolto solo 600 dollari…

  • shares
  • Mail