La Mini John Cooper Works in nuove foto spia

La Mini più potente ed arrabbiata dovrebbe esordire ad inizio 2015. Qui la vediamo in abiti praticamente definitivi, anche se dalla colorazione piuttosto sobria.

foto spia Mini John Cooper Works

Era lo scorso gennaio quando Mini tolse i veli al prototipo della nuova John Cooper Works. Fin da subito pensammo che l’estetica e che il nuovo kit aerodinamico sarebbero rimasti pressoché invariati, convinti che il grosso dei test avrebbe interessato principalmente il motore 2.0 turbo e la componente meccanica. Da allora non è cambiato molto. La vettura definitiva non è stata ancora lanciata ed i prototipi macinano chilometri su chilometri, tanto in ambienti più ostili quanto fra le più accoglienti curve del Nurburgring.

Un esemplare è stato di recente fotografato per le strade di Monaco, ormai definitivo in quasi tutti i suoi elementi: la colorazione grigia non rende giustizia all’indole di un modello velocissimo e decisamente affilato, ma le nuove prese d’aria e gli inediti fascioni – per quanto ancora camuffati – sopperiscono integralmente alla mancanza di mordente. Sotto il cofano dovrebbe trovare posto un motore quattro cilindri turbo, da 2.0 litri, in grado di sviluppare circa 230 CV. La Mini JCW arriverà nel 2015, qualche mese dopo la novità esposta in questi giorni all’Essen Motor Show.

Qui il marchio inglese lancerà il kit d’elaborazione John Cooper Works Tuning, destinato alla Mini Cooper S e studiato per assicurare benefici a livello estetico e sonoro: un flap controllabile modifica il carattere dell’impianto di scarico e rende più tonante il 2.0 litri da 192 CV, la presa d’aria veste una copertura in fibra di carbonio e debuttano i cerchi in lega John Cooper Works a razze incrociate, verniciati nel colore Jet Black.

  • shares
  • Mail